Home / Cronaca / Rubava energia elettrica: arrestato allevatore
Rubava energia elettrica: arrestato allevatore

Rubava energia elettrica: arrestato allevatore

Ieri i carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto hanno arrestato per il reato di furto aggravato di energia elettrica un allevatore di bestiame, già noto alle forze dell’ordine ed in atto sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali. Si tratta del 30enne Marco Taranto, nativo di Patti e residente a Montalbano Elicona.

I militari dell’Arma di Montalbano Elicona, coadiuvati dal personale del Nucleo Operativo della Compagnia CC di Barcellona Pozzo di Gotto e dal Nucleo Cinofili CC di Nicolosi, nel corso di una perquisizione domiciliare per la ricerca di armi, hanno accertato che l’uomo sottraeva energia elettrica mediante un filo di corrente collegato abusivamente in una cassetta di derivazione dell’Enel, questa ultima situata all’esterno ed esattamente sopra la sua abitazione,  riuscendo così ad alimentare illegittimamente l’intera abitazione, compresi gli elettrodomestici.

Il contatore ed il filo elettrico utilizzato per l’allaccio abusivo sono stati rimossi a cura del personale dell’Enel intervenuto. Il danno per la società di energia elettrica è in corso di quantificazione. Accertata la responsabilità penale del proprietario dell’abitazione, questo ultimo è stato dichiarato in arresto.

Su disposizione del Dott. Alessandro Liprino, Sostituto Procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari. Nel pomeriggio di ieri, presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, si è tenuta l’udienza di convalida ed il G.I.P. ha convalidato l’arresto ed ha disposto che l’interessato rimanga agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi obbligatori sono contrassegnati con un *

*

Torna su