Home / Sport / Calcio / Acr Messina, una bella reazione d’orgoglio
Acr Messina, una bella reazione d’orgoglio

Acr Messina, una bella reazione d’orgoglio

Questa giornata di campionato di Serie D girone I, vede il Messina ospitare in casa allo stadio “Franco Scoglio”, la matricola capolista, Troina. Per i padroni di casa è un match fondamentale, per portare a casa i primi tre punti, dando una svolta a questo disastroso inizio. Come avversaria però, la compagine peloritana si trova una montagna apparentemente insormontabile, quel Troina dei miracoli, che sta sbalordendo tutti, viaggiando ad una media punti importante in testa alla classifica.

Pronti via, il Messina parte subito forte, sfiorando il gol già al 6′ minuto con Rosafio, che calcia però sull’esterno della rete. Sono le prove generali, perchè i peloritani continuano ad attaccare, schiacciando gli avversari e trovando la rete del vantaggio proprio con Rosafio, che al 10′ minuto porta in vantaggio i padroni di casa. Gli ospiti subiscono il colpo, non riuscendo a reagire e subendo l’organizzazione e il gioco della squadra biancoscudata. Il Messina controlla agilmente, sfiorando il gol al 30esimo minuto, ancora con uno scatenato Rosafio, che va vicinissimo al raddoppio, approfittando di un errore difensivo, ma facendosi anticipare in area di rigore all’ultimo minuto. Un Messina più incisivo prosegue negli attacchi, non riuscendo però a trovare la via del gol. Ma il destino nel calcio spesso è crudele, ed infatti, quando il primo tempo sembrava ormai scritto, arriva la rete degli ospiti, che al 42esimo pareggiano immeritatamente, con Souare servito abilmente da Diop, che inventa un assist magistrale. I soliti minuti finali e il solito gol, lasciano attoniti tifosi e squadra giallorossi, che subiscono la rete, andando così al risposo con il risultato di parità.

Nella ripresa il Messina entra in campo frastornato, il Troina ne approfitta e dopo pochi minuti, al 48esimo, si porta in vantaggio, con Silvestri che insacca sugli sviluppi di un corner. La rete degli ospiti però, paradossalmente non affossa i giallorossi, che invece si accendono, scossi dalla rete appena subita. La squadra di mister Modica con il cuore si butta in avanti, provando il tutto per tutto. Il pareggio arriva così meritatamente al 62esimo minuto, con Lia, che insacca facendo esplodere di gioia i tifosi peloritani presenti allo stadio. I padroni di casa si esaltano, provando a vincere la partita e costringendo gli ospiti a chiudersi in difesa. I numerosi attacchi della compagine biancoscudata mettono alle corde gli ospiti, che al 79esimo minuto rimangono in dieci, per una giusta espulsione di Ott Vale, autore di un brutto fallo ai danni di un giocatore giallorosso. I peloritani così ci provano fino all’ultimo, dando tutto ma non riuscendo a sfondare. L’incontro infatti termina 2 a 2, con qualche recriminazione da parte del Messina, che ottiene poco, rispetto a quanto fatto in campo, mentre il Troina dal canto suo ringrazia, per aver portato a casa un punto importante in un campo difficile, che gli permette di proseguire il proprio cammino nei piani alti della classifica.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi obbligatori sono contrassegnati con un *

*

Torna su