Home / Sport / Calcio / Un umiliante schiaffo
Un umiliante schiaffo

Un umiliante schiaffo

Il Messina perde in casa contro la Vibonese, per manifesta inferiorità tecnica. La squadra di mister Modica infatti, non si dimostra mai in partita nel giro dei 90 minuti. Pronti via, bastano soli 19′ minuti agli ospiti per portarsi in vantaggio con Sowe. La rete è pesante, infatti il Messina subisce il colpo palesemente e la Vibonese ne approfitta. Al 33esimo minuto Sowe raddoppia e la nave giallorossa naufraga definitivamente, mentre dalle tribune si sollevano i primi fischi. Il dominio territoriale della compagine calabrese è totale, si percepisce nell’aria qualche altra rete, che puntualmente arriva al 43esimo, con Bubas, che chiude già nel primo tempo, l’incontro.

Nella ripresa la situazione non migliora, i giallorossi sono completamente in tilt, mentre gli ospiti attaccano senza pietà, rimarcando sempre più una superiorità tecnica palese. Nemmeno dunque il tempo di riprendersi per i tifosi giallorossi dalla scoppola del primo tempo, che al 48esimo arriva il quarto gol, per la tripletta di uno straordinario Sowe, che sigilla, semmai ci fosse bisogno, la fine ufficiosa dell’incontro. Inutile e valida solo per le statistiche la successiva e ultima rete della Vibonese, al minuto 62′ con Allegretti.

Da qui in poi il resto dell’incontro è all’insegna della contestazione dei tifosi, che fischiano e insultano la compagine biancoscudata, messa li incapace e inerme, a subire una giusta e forse doverosa gogna pubblica. La ciliegina finale sulla torta la mette l’espulsione al minuto 84′ di Polito, che lascia in dieci il Messina, mandando a quel paese, uscendo dal campo, la curva peloritana. Con quest’ultima chicca, termina l’incontro, che vede il Messina perdere 5 a 0 contro la Vibonese, un’ennesima sconfitta che fa crollare definitivamente un progetto poggiato veramente sul nulla.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi obbligatori sono contrassegnati con un *

*

Torna su