Home / Cronaca / La società uccisa dai social…
La società uccisa dai social…

La società uccisa dai social…

Nell’era di internet, e soprattutto dei social, le notizie corrono veloci. E nel caso di un post condiviso ieri pomeriggio, sulla presenza di un ragazzo totalmente nudo che gironzolava sul viale S. Martino, corrono velocissime.

Condivisioni su Facebook, video passati tramite Whatsapp ma soprattutto commenti goliardici, accusatori e senza un minimo senso di umanità, nei confronti di un ragazzo che ha evidentemente problemi seri.

Alla nostra redazione sono arrivati video e foto in tempo reale. Abbiamo deciso di non pubblicarli per non strumentalizzare la questione che sicuramente poteva essere un ottimo strumento “acchiappa-click”. Fonti attendibili ci hanno confermato la gravità della situazione di quel ragazzo: i parenti lo stavano addirittura cercando.

E allora ci chiediamo, perché la gente, tra cui noti politici messinesi che usano la notizia per attaccare il Sindaco, non pensa almeno dieci secondi prima di commentare o condividere, con tristissima superficialità, cose del genere? Dov’è finito il senso civico, l’umanità verso il prossimo? Noi con grande orgoglio ci dissociamo dalla misera lotta alle visualizzazioni e vi invitiamo a riflettere prima di condividere qualsiasi cosa in quella giungla chiamata internet.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su