Home / Cronaca / Scuole al gelo, mancano i riscaldamenti
Scuole al gelo, mancano i riscaldamenti

Scuole al gelo, mancano i riscaldamenti

Arriva il freddo e le scuole sono nuovamente al gelo. Mancano i riscaldamenti. Ad un anno dall’ordinanza di chiusura delle scuole cosa si è fatto?

Il consigliere della Terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto ritorna sul problema che lo scorso anno ha reso necessaria la chiusura delle scuole: “Stamattina la città si è svegliata con temperature rigide e a rimetterci sono soprattutto i piccoli studenti. E’ passato un anno senza che però si sia registrato nessun intervento degno di questo nome. E’ l’ennesima mancanza di un’amministrazione che fa registrare “l’ennesimo strafalcione” sull’ordinaria amministrazione”.

Eppure sembrerebbe che l’amministrazione abbia già stipulato i contratti per la fornitura del servizio:E allora cosa si aspetta? I problemi dei plessi scolastici affondano le loro radici nel passato e anche piuttosto remoto; è inaccettabile che questa amministrazione, così come le precedenti, non abbiano minimamente pensato a dotare, ad esempio la scuola elementare Domenico Gentiluomo di un impianto di riscaldamento che addirittura non esiste”.

Dunque per il consigliere è importante che il problema non si ripeta: “La politica deve occuparsi anche delle scuole, perché il futuro della città si gioca proprio sull’istruzione e garantire le condizioni necessarie per esercitare al meglio il diritto allo studio, equivale a volere una città migliore”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su