Home / Cronaca / Arrestato trentanovenne di origini marocchine per detenzione ai fini spaccio
Arrestato trentanovenne di origini marocchine per detenzione ai fini spaccio

Arrestato trentanovenne di origini marocchine per detenzione ai fini spaccio

Nella serata dello scorso mercoledì 31 gennaio, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Messina Sud hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, Said El Arrak, trentanovenne di origini marocchine.

Tutto ha avuto inizio intorno alle 18 quando gli uomini dell’Arma, in servizio per controllo del territorio, hanno notato l’uomo che si aggirava con fare sospetto nei pressi di Villa Dante.

I militari hanno deciso di osservarlo a distanza controllando i suoi movimenti, per poi bloccarlo quando era in procinto di allontanarsi, sottoponendolo a perquisizione personale.

Da questa è emerso il possesso da parte dell’uomo di numerose dosi di marijuana.
A quel punto la perquisizione è stata estesa anche all’abitazione di quest’ultimo, un piccolo appartamento del rione provinciale, al cui interno è stato rinvenuto un involucro in plastica contenente quasi 40 grammi della stessa sostanza ed un bilancino di precisione perfettamente funzionante.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari fino alla celebrazione del rito direttissimo, che ha avuto luogo nella mattinata successiva e che si è concluso con la convalida dell’arresto e con la sottoposizione di Said El Arrak alla misura cautelare degli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su