Home / Politica / Città Metropolitana / Avviato l’iter per la messa in sicurezza di diciassette edifici scolastici
Avviato l’iter per la messa in sicurezza di diciassette edifici scolastici

Avviato l’iter per la messa in sicurezza di diciassette edifici scolastici

Si è conclusa lo scorso 15 febbraio la procedura di perfezionamento delle candidature per diciassette progetti definitivi relativi ad altrettanti edifici scolastici, di competenza della Città Metropolitana di Messina, aventi ad oggetto “Interventi di messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici scolastici adibiti ad uso scolastico“.

I progetti hanno privilegiato gli interventi finalizzati all’ottenimento dei necessari certificati di prevenzione incendi e per l’abbattimento delle barriere architettoniche, eccezion fatta per due edifici per i quali è stata prevista la realizzazione di spazi per l’attività sportiva.

Gli istituti ricompresi in questa prima fase procedurale sono: a Messina l’I.T.T. “Verona Trento”, l’I.I.S. “Bisazza”, il Liceo Scientifico “Seguenza”, l’I.T.E.S. “Jaci”, l’Istituto Nautico “Caio Duilio” e l’I.I.S. “Maurolico”; a Furci Siculo l’I.P.S.I.A. “Pugliatti”; a Giardini Naxos il Liceo Scientifico “Caminiti”; a Milazzo l’I.T.T. “Majorana”, l’I.I.S. “Impallomeni”, l’I.T.E.T. “Leonardo Da Vinci” e l’I.P.S.A. “Leonti”; a Mistretta il Liceo Classico “Manzoni”; a Lipari l’I.T.E.T. “Vainicher”; a Patti l’I.P.S.I.A. “Faranda”; a Sant’Agata Militello l’I.T.T. “Torricelli” e l’I.I.S. “Fermi”.

I progetti dovranno superare l’approvazione del MIUR (Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca) per la successiva ammissione a finanziamento. Soltanto in una seconda fase, infatti, si potranno avviare le procedure per la redazione dei rispettivi progetti esecutivi.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su