Home / Sport / Adesso tocca ai playoff: il CUS Unime A ipoteca la regular season e va a caccia della serie D
Adesso tocca ai playoff: il CUS Unime A ipoteca la regular season e va a caccia della serie D

Adesso tocca ai playoff: il CUS Unime A ipoteca la regular season e va a caccia della serie D

Si conclude nel migliore dei modi per il CUS Unime A la stagione regolare del Torneo di Prima Divisione femminile. Tra mille difficoltà (causa infortuni e diverse assenze forzate per impegni lavorativi) le universitarie riescono a chiudere in testa il girone A  e si proiettano con ambizioni di vittoria alle finali playoff.

L’avversaria delle cussine, però, è ancora tutta da decidere. Subito dietro le gialloblu la classifica finale si è definita all’ultima giornata ed ha visto prevalere lo Sport Volley Letojanni di un punto rispetto al Mondo Volley Messina (rispettivamente 30 e 29 punti in classifica).

Lotta meno serrata, invece, nel girone B: primo posto con largo vantaggio rispetto alle inseguitrici per le pattesi della Lavalux Saracena (+7 sulla seconda) seguita dal Torrenova Volley.

Per sapere quale sarà l’avversaria del CUS bisognerà attendere, dunque, il match di spareggio tra Torrenova e Mondo Volley, mentre completa la griglia degli spareggi l’incontro tra Letojanni e Sicily Villafranca. Le vincenti di queste partite andranno sfidare nelle semifinali playoff le capoliste dei due gironi.

Per i primi verdetti bisognerà superare la sosta pasquale. Stop forzato che risulta utilissimo alle ragazze universitarie per recuperare infortunate e ricaricare le batterie in vista di un intenso finale di stagione.

È stato un torneo veramente duro e faticoso – commenta il mister del CUS Unime A, Paola Laganànel corso del quale abbiamo speso molto ed abbiamo dovuto rinunciare, per vari motivi, a schierare in campo la formazione al gran completo. Questo, da un lato, ci ha permesso di far debuttare e far crescere molte giovanissime, dall’altro, però, ha reso più tortuoso il nostro cammino. Ma proprio nei momenti più complicati le ragazze hanno saputo stringere i denti ed hanno dato il 100%. Abbiamo raggiunto, cosi, un risultato che ci dà grande soddisfazione ma il vero traguardo è la promozione: chi vorrà approdare in Serie D dovrà fare i conti con il CUS Unime!”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su