Home / Cronaca / Domani l’Anniversario della Fondazione della Polizia
Domani l’Anniversario della Fondazione della Polizia

Domani l’Anniversario della Fondazione della Polizia

La Questura di Messina celebrerà domani alle 09.30, presso il teatro Vittorio Emanuele, il 166° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato.

Una tabella di marcia ricca ed intensa: molti i momenti significativi da condividere con rappresentanti istituzionali e cittadini, per i quali e con i quali i poliziotti della Provincia di Messina lavorano quotidianamente.

La Polizia di Stato si racconterà e condividerà il suo operato ed i valori che lo caratterizzano, riassumibili in quell’ “Esserci sempre” che è anche il leitmotiv della cerimonia.

Sarà presente, in rappresentanza del Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli, il Prefetto Carmelo Gugliotta, Direttore dell’Ufficio Centrale Ispettivo del Dipartimento della P.S., che indicherà le linee strategiche dell’Amministrazione, mentre il Questore, Mario Finocchiaro, trarrà il consuntivo dell’attività della Polizia di Stato nella Provincia di Messina.

Oltre alla tradizionale consegna dei riconoscimenti premiali al personale che si è distinto in attività di servizio, sarà dedicato un momento molto speciale agli studenti delle scuole che hanno partecipato al concorso “PretendiamoLegalità: a scuola con il Commissario Mascherpa”.

Ci sarà anche la musica dell’orchestra e del coro del Conservatorio Corelli, per dare un tocco di solennità ma anche festosità alla cerimonia.

Non mancheranno i progetti tenacemente portati avanti pure quest’anno e con più vigore a tutela delle donne e dei giovani, importantissimi per la prevenzione e, quindi, l’informazione e l’educazione alla legalità.

Tanti i video e le fotografie a testimonianza di quanto è stato fatto nei mesi trascorsi.

E, per ultimo, un omaggio ad un uomo che abbiamo proposto come modello e guida ai più giovani, alle future generazioni: il Vice Questore Giorgio Boris Giuliano barbaramente ucciso dalla mafia.

Saranno esposti anche mezzi e attrezzature a disposizione degli operatori, nonché cimeli e ricordi raccolti dai soci dell’A.N.P.S. La cerimonia è aperta al pubblico.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su