Home / Politica / Comune / Emilia Barrile candidata a Sindaco: ed è botta e risposta con Bramanti sulla vice sindacatura
Emilia Barrile candidata a Sindaco: ed è botta e risposta con Bramanti sulla vice sindacatura

Emilia Barrile candidata a Sindaco: ed è botta e risposta con Bramanti sulla vice sindacatura

Nella mattinata di ieri, presso il Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, Emilia Barrile ha annunciato la sua candidatura a Sindaco di Messina, presentando la sua lista “Leali – Progetto per Messina”.

Come dichiarato dalla candidata,In una città in cui quello che dovrebbe essere normale è diventato straordinarioil suo progetto partirà dalle cose semplici, rivolgendosi “a chi chiede più servizi e proposte concrete e non défilé da campagna elettorale”.

Forte l’attenzione della Barrile rispetto alle istanze delle fasce più svantaggiate della popolazione, con le quali si identifica e delle quali si fa orgogliosamente portavoce “Non ho sponsor dai nomi altisonanti dietro e so che questo rende difficile questo percorso ma ho l’onore di poter dare voce a quei quartieri e ai villaggi che non si sentono rappresentati e non lo getto via per un accordo”.

L’accordo a cui la presidente del consiglio comunale fa riferimento è quello che vi sarebbe potuto essere tra lei e Bramanti ed in ordine al quale, nel caso di elezione di quest’ultimo, la Barrile avrebbe potuto ricoprire carica di Vicesindaco. A patto che le venisse garantita la possibilità di portare avanti i suoi progetti per i rioni ed i villaggi.

Sul tema è intervenuto lo stesso Bramanti con una nota: “Apprezzo l’attaccamento al territorio della signora Barrile che riconoscendo le mie capacità avrebbe voluto essere indicata nella mia giunta come vice sindaco già in prima battuta. Mi dispiace che le nostre strade si siano divise subito, ma io sono un uomo libero e non accetto condizionamenti”.

Non ci sono messinesi di serie A o di serie B in base al civico di residenza – si legge ancora nel comunicato – e il mio impegno in tanti anni di professione è stato sempre al servizio di tutti, indistintamente. Conosco molto bene le sofferenze e le ferite di questa città, dal centro alle periferie ed ai villaggi. Sono aperto ad ogni possibilità di dialogo ma non accetto imposizioni né sono disposto a scendere a compromessi”.

Possibilità al dialogo che, nella giornata odierna, è stata ribadita anche dalla Barrile in un comunicato resosi necessario al fine di chiarire definitivamente “lo stato” della sua candidatura, dato che, complice l’emozione, come spiegato dalla stessa candidata, nel corso della conferenza di ieri aveva dato l’impressione di poter rinunciare alla sua corsa verso la carica di Sindaco qualora si fosse riusciti a concludere l’accordo con Bramanti.

Ipotesi che ad ogni modo, stando al comunicato odierno, sembra definitivamente da escludere.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su