Home / Sport / Altri sport / La Cestistica Torrenovese espugna il Palasport Mangano e rimanda tutto a gara -3
La Cestistica Torrenovese espugna il Palasport Mangano e rimanda tutto a gara -3

La Cestistica Torrenovese espugna il Palasport Mangano e rimanda tutto a gara -3

Al termine di una partita dalle tante emozioni, la Confezioni Corpina Torrenova espugna il Palasport Mangano per 66-68.
Una gara in cui il cuore, la grinta e l’orgoglio dei ragazzi di coach Bacilleri hanno avuto la meglio su un’avversaria, S.Agata, che non ha mai mollato di fronte alle difficoltà.

Il primo parziale inizia con due giocate difensive di Pellot e i canestri di Stuppia, Busco e Albana a tenere avanti le Aquile.
Sant’Agata risponde prontamente centrando prima il sorpasso e provando poi una mini-fuga che viene però subito fermata da Busco che riporta gli ospiti a -3 in chiusura di prima frazione di gioco (16-13).

Il secondo quarto di Torrenova è quasi perfetto, soprattutto in difesa. Alta intensità e presenza sotto canestro mettono in difficoltà l’attacco dei padroni di casa che non riescono a trovare il fondo della retina (solo 7 punti realizzati nel parziale), mentre i canestri di Scarlata, Arto e Dragunas portano gli ospiti sul +9.
Sono poi i lunghi di Torrenova a fare la voce grossa contro la zona dei locali, creando la prima vera fuga del match per le Aquile (34-19) che chiudono  il primo tempo sul +16 (23-39).

Al rientro sul parquet è S.Agata a partire  meglio. Gli uomini di coach Fiasconaro riescono a muovere più velocemente la palla con Torrenova che non trova le giuste distanze difensive, il che porta gli ospiti ad allentare la pressione, e i locali a rimontare fino al 47-47 di fine terzo periodo.

Si intravedono i fantasmi di gara -1 per le Aquile, che però entrano in campo nell’ ultimo quarto con uno spirito decisamente ritrovato.
Gli ultimi 5 minuti sono infine una vera bolgia, con gli uomini di coach Bacilleri vogliosi di portare a casa la partita a tutti i costi.

A 1’37” dalla fine Torrenova è a +6 (60-66) ma due triple di Machì e Strati intervallate da due tiri liberi di Pellot riportano i padroni di casa sul -2. Con 5” da giocare, sul 66-68, Strati si presenta sulla lunetta per la possibile parità, ma il suo 0/2 fa invece esultare Torrenova, che con un grande cuore, nonostante una Sant’Agata durissima a morire, riporta la serie al PalaTorre per la sfida decisiva della prossima settimana.

 

Sporting S.Agata – Confezioni Corpina Torrenova 66-68 (16-13, 23-39, 47-47)

Sporting Sant’Agata: Limina n.e, Strati 8, Kostov 16, Urso 16, Sindoni, Serio n.e, Valente 18, Carianni 3, Galipò L. 2,  Galipò M. n.e, Micciulla 1. Coach: Fiasconaro

Confezioni Corpina Torrenova: Iannaggi n.e, Galipò S. n.e, Scalata 8, Albana 9, Dragunas 6, Pizzuto 9, Arto 9, Busco 11, Pellot 11, Stuppia 5, Lardomita n.e. Filippino n.e. Coach: Bacilleri

Lascia un commento

Torna su