Home / Meteo e Ambiente / Ambiente / Earth Day Nebrodi: “un week end per restituire alla terra”
Earth Day Nebrodi: “un week end per restituire alla terra”

Earth Day Nebrodi: “un week end per restituire alla terra”

Rondini in forte diminuzione (in 10 anni l’Europa ne ha perse il 40%), api da proteggere, con l’Ape sicula da tutelare come garante dell’equilibrio della biodiversità. La reintroduzione della manna nell’area dei Nebrodi (il più antico documento sulla manna è del vescovo di Messina e risale al 1080), e un Parco naturale da valorizzare e proteggere.

È questo il tema dell’Earth Day Nebrodi – Capo d’Orlando per la Terra, giunto alla sua quarta edizione ed in programma a Capo d’Orlando per le giornate del 20, 21 e 22 aprile.
Si torna dunque a celebrare la Giornata Mondiale della Terra, la più grande manifestazione ambientale del Pianeta, promossa dalle Nazioni Unite e con un miliardo di persone coinvolte in ben 192 paesi.

Un calendario ricco di iniziative quello realizzato dagli organizzatori che hanno strutturato attività in grado di coinvolgere il mondo della scuola, del volontariato, del privato sociale, etc..
Avranno luogo infatti laboratori, mostre, esposizioni, degustazioni, laboratori per bambini, percorsi sensoriali e spontanei, piantumazione del Frassino della Manna, una mostra-mercato ed altro ancora.

La prima giornata della quella del 20 aprile verrà aperta dalla Marcia per la Terra, che coinvolgerà il mondo dello sport e della scuola ed a seguito della quale verrà dato il via a tutte le altre iniziative, tra cui: il Giardino delle Api, il Parco Cinque Sensi, sport in mare, Scout Nautici Europei, yoga, la conferenza e mostra We are Drops, laboratori, mostra-mercato “Madre Sicilia”, le Cucine della Terra ed il Progetto ERIC.

La pizza, inoltre, sarà al centro di un interessante esperimento di integrazione, affiancando ai pizzaioli locali gli “chef” dello SPRAR nella preparazione di questa specialità, patrimonio dell’umanità.

In questa edizione 2018 sarà particolarmente intensa l’attività di sensibilizzare sull’importanza dell’acqua (tutela dall’inquinamento e salvaguardia delle risorse) in collaborazione con IPAA, Istituto Statale per l’Agricoltura e l’Ambiente e Assessorato al turismo di Capo d’Orlando.

Largo spazio anche alle api e alla ritrovata Ape Nera Sicula, importante elemento dell’equilibrio naturale, produttrice del miele di arancio dei Monti Nebrodi, e alla piantumazione del Frassino della Manna, come gesto di ‘restituzione alla Terra’.
La manna è la linfa estratta dalla corteccia di alcune specie di Frassino, prodotto tipico siciliano, e come tale riconosciuto: rientra infatti nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT) del ministero delle politiche agricole e forestali (Mipaaf).

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su