Home / Cultura / Arte e Libri / Milazzo, al via alla coloratissima Giornata dell’Arte
Milazzo, al via alla coloratissima Giornata dell’Arte

Milazzo, al via alla coloratissima Giornata dell’Arte

Domani, venerdì 1 giugno, dalle 15 alle 18:30, si terrà la Giornata dell’arte, Art Day. Un coloratissimo e festoso evento organizzato da Anna Mansueto e Nicoletta Pollicino, in collaborazione con NgoniaBay, di Milazzo e il gruppo organizzativo Mela Godo, che si svolgerà nella piazzetta antistante alla Ngonia Bay.

Si tratta di un evento basato principalmente sull’arte a 360 gradi: i giovani si dedicheranno a varie performance artistiche, dalla pittura, alla decorazione al trucco.

Durante il pomeriggio, infatti, i vari “laboratori” intratterranno gli ospiti, in un coloratissimo arcobaleno di Murales, body painting e trucco.

Inoltre, alcuni ragazzi della zona saranno ospiti e si esibiranno con i loro pezzi prevalentemente del genere rap/Trap.
Il tutto avverrà dalle 15 alle 17. Dalle 17 alle 18:30 ci sarà, invece, il color party.

Il color party nasce grazie all’Holi, un festival che si tiene in primavera dedicato al divertimento puro, durante il quale è usanza sporcarsi il più possibile con polveri colorate per omaggiare un rito di origine Indiana, che simboleggia la rinascita e la voglia di resuscitare sotto altra forma di esseri pieni di vita da parte di chi prende atto a questo rito, diventato ormai un’esperienza in cui tutti prima o poi vi si lanciano anche solo per divertimento.

Dalla festa religiosa, in Occidente la Holi Fest, o Festa dei Colori, si è trasformata in un evento dove musica da discoteca e polveri colorate creano un clima festoso, molto amato dai giovani.

L’Holi, è spesso celebrato all’avvicinarsi dell’equinozio di primavera in un giorno di plenilunio. La data del festival, quindi, non è fissa ma varia ogni anno a seconda del calendario induista e del calendario gregoriano.

I significati del festival sono la vittoria del bene sul male, l’arrivo della primavera, l’addio dell’inverno, l’incontro con gli altri, la voglia di giocare, ridere, dimenticare i dolori, perdonare e consolidare le relazioni.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su