Home / Cronaca / Blitz antimafia nel Trapanese: indagate 17 persone collegate a Cosa Nostra
Blitz antimafia nel Trapanese: indagate 17 persone collegate a Cosa Nostra

Blitz antimafia nel Trapanese: indagate 17 persone collegate a Cosa Nostra

Avrebbero agevolato la latitanza del boss di Cosa Nostra, Matteo Messina Denaro, gli esponenti dei clan di Mazara del Vallo e Castelvetrano finiti sotto indagine.

Interessati, tutti personaggi che, in passato, erano finiti in manette per il reato di associazione mafiosa, imputata loro per legami con Cosa Nostra.

Facendo ricorso ad attrezzature speciali, gli investigatori della Polizia si sono attivati per il rinvenimento dei nascondigli.

L’operazione ha visto all’azione 150 uomini del Servizio Centrale Operativo (SCO), delle Squadre Mobili di Trapani e di Palermo e del Reparto Prevenzione Crimine di Palermo e ha avuto ad oggetto attività commerciali e imprenditoriali di persone legate al boss latitante, edifici e abitazioni.

Portate a termine una serie di perquisizioni, eseguite dalla Squadra Mobile di Palermo nelle aree di Salaparuta, Castelvetrano, Santa Ninfa, Mazara del Vallo, Partanna e Campobello di Mazara, in masserie e case.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su