Home / Sport / Altri sport / Surf casting: XXVII Trofeo Città di Barcellona
Surf casting: XXVII Trofeo Città di Barcellona

Surf casting: XXVII Trofeo Città di Barcellona

Grande successo per il Trofeo Città di Barcellona di surf casting  organizzato dalla locale ASD Obiettivo Surf Casting.

La manifestazione ha voluto ricordare con il 4° Memorial Assunta Di Paola la moglie del Presidente Nino Genovese a tal proposito è stata consegnata una targa ai figli Giovanna e Luigi.

L’evento si è svolto sul lungomare barcellonese dalla località cicerata a spinesante, un tratto di mare ricco di pesce.

Quattro ore di gara con più di 120 partecipanti proveniente da tutta la Sicilia che hanno impreziosito con le loro canne da pesca e tecnologici mulinelli la spiaggia del longano.

Molto soddisfatto il presidente Nino Genovese: questo è un trofeo che cresce anno dopo anno e che riesce ad attirare numerosi partecipanti. E’ un modo per incontrare amici e condividere una passione come quella della pesca.

In gara non solo i professionisti, ma anche gli amatori e qualche partecipante del gentilsesso.

Dopo la pesca e la pesatura si sono svolte le premiazioni delle due categorie.

Per la categoria amatori affermazione di Basile Biondo che ha catturato 8 pesci per un totale di Kg 1.150, al secondo posto Vincenzo Palmeri e al terzo posto Antonio Materia. Mentre il pesce più grosso in questa categoria è stato pescato da Salvo Santonocito che ha catturato un orata da 620 grammi.

Per la categoria professionisti il primo classificato è stato Salvatore Rigoli, del Team Etna Surf, che ha pescato ben 34 pesci per un totale di kg 1.774, al secondo posto Michele Iachininoto della società “I cavalieri del mare” e al terzo posto Benedetto D’Armetta dell’Associazione polispostiva “La Torre”.

Il pesce più grosso in questa categoria è stato pescato da Giuseppe Di Paola con una mormora da 650 grammi.

Tra le società si è imposto il Circolo Ionio Pesca Sposrtiva, davanti ai Cavalieri del Mare e sul gradino più basso del podio la Polispostiva la Torre.

Mihamela Rusu di Barcellona Pozzo di Gotto ha vinto in campo femminile con 4 pesci pescati per un totale di 202 grammi.

Il giudice di gara è stato l’esperto Orazio Ciaramella.

Alla fine tutti soddisfatti, per la ricca premiazione, che prevedeva oltre alle canne da pesca Colmic anche vari attrezzi per la pesca, e per aver trascorso una bella giornata di sport in uno dei mari più belli e pescosi d’Italia.

In foto: I componenti dell’ASD Obiettivo Surf Casting di Barcellona Pozzo di Gotto.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su