Home / Sport / Altri sport / Milazzo, una 3 giorni “senza barriere” tra sport, cinema e comicità: porte aperte alla disabilità
Milazzo, una 3 giorni “senza barriere” tra sport, cinema e comicità: porte aperte alla disabilità

Milazzo, una 3 giorni “senza barriere” tra sport, cinema e comicità: porte aperte alla disabilità

Inizierà, a breve, la mega convention di sport da spiaggia del Sud Italia aperta a persone con disabilità. Dal 7 al 9 settembre, al lido “Open Sea Aism” di Milazzo si terrà Parolimparty. Ospiti dell’ultima serata, i Finley; inoltre, comicità e cinema.

Obiettivo principale che la manifestazione (sposata dalla Fondazione Vodafone Italia nell’ambito del bando “OSO- Ogni Sport Oltre” e realizzata anche grazie a una raccolta fondi) si prefigge è la promozione dell’attività sportiva in piena accessibilità e inclusione.

L’evento, promosso da Mediterranea Eventi, Aism e Associazione Bios, è aperto a tutti e coinvolgerà a 360 gradi i partecipanti: pratica sportiva quotidiana e intrattenimento serale con musica e cinema. “Una grande festa che coinvolgerà tutti i cittadini.”

Il programma prevede tornei amatoriali (basket in carrozzina, sitting volley, tennis tavolo, calcio balilla, nuoto di fondo, bocce e burraco) e l’esibizione del duo comico “I Soldi Spicci”, oltre che la proiezione di film nella formula “Cinema sotto le stelle”. La musica, invece, avrà il suo degno spazio nella serata conclusiva con un concerto dei “Finley”.

“Abbiamo scelto di affiancare ai momenti sportivi quelli di intrattenimento – dice Alfredo Finanze, Presidente di Mediterranea Eventi – proprio per incentivare la partecipazione di tutta la città a quello che sarà un evento che ci piace definire “senza barriere”.”

“Ringraziamo il sindaco di Milazzo, Giovanni Formica, gli assessori alla Cultura, allo Sport e alle Politiche sociali Piera Trimboli, Giuseppe Crisafulli e Giovanni Di Bella per il supporto che ci hanno dato, ma anche il Movimento sportivo milazzese, il presidente del coordinamento regionale Sicilia di Aism Angelo La Via, la Capitaneria di Porto e il Commissariato di Milazzo per la grande collaborazione dimostrata.”

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su