Home / Società / Sanità / Le amiche della pelle
Le amiche della pelle

Le amiche della pelle

Le erbe amiche della pelle sono senz’altro quelle rinfrescanti , emollienti, protettive, depurative e disintossicanti, ma anche quelle utili in caso di bruciature o lesioni circoscritte della pelle, peraltro molto comuni in estate.
Un aiuto in natura è dato dalla calendula, dall’uva, dalla menta , dall’aloe e perfino dalla liquirizia perché ricche di antiossidanti, molecole che contrastano la formazione di radicali liberi che possono liberarsi con una “massiva” esposizione ai raggi solari nelle ore più calde.
Una pelle forte, nutrita, protetta in modo adeguato sopporta meglio l’impatto col sole, soprattutto, nei giorni molto caldi. Ma andiamo a definire le grandi proprietà delle piante d ‘interesse:
Menta: il mentolo  contenuto nella menta “ inganna” la pelle, infatti, agisce su recettori specifici che, se stimolati, creano un’allucinazione sensoriale, nel senso che fanno provare una sensazione di freschezza anche se il fresco non c’è! Inoltre, numerose sono le specie di menta che, in virtù delle loro caratteristiche sono usate come ingredienti di gel, tisane rinfrescanti, pomate, spray e dentifrici.
Calendula: pianta officinale studiata e apprezzata per l’azione antiinfiammatoria. Il suo estratto è ricco di carotenoidi, sostanze provitaminiche ad elevato grado di protezione per la pelle esposta al sole e, soprattutto, è in grado di favorire la cicatrizzazione dei tessuti perché stimola l’attività dei fibroblasti, cellule che assicurano l’elasticità alla pelle e la produzione di acido ialuronico, essenziale per la sua idratazione.
Aloe vera: questa pianta carnosa contiene mucillagini che formano uno strato protettivo e lenitivo contro l’ eritema solare , ammorbidisce anche gli strati superficiali e serve a curare anche le piccole ustioni oppure per idratare i capelli con impacchi a base del gel ricavato dalle foglie che renderà la chioma lucida e proteggerà il cuoio capelluto .In estate può essere utilizzata anche come un sollievo immediato dalle punture di zanzara , di meduse ed altri insetti.
Iperico: altra pianta che non deve mancare mai nella farmacia casalinga ,detta anche erba di San Giovanni (la sua fioritura raggiunge il massimo intorno al 24 giugno ma è spontaneamente reperibile fino a fine estate). L’ olio di Iperico è facilmente reperibile in erboristeria o in farmacia e con esso si possono trattare scottature leggere, piccole feriti, ragadi, eczemi e piaghe.. In alcuni casi si utilizza in combinazione con l’olio di lavanda per sfruttarne le proprietà rigeneranti. Se si volesse produrre in casa bisogna mettere gli apici fioriti in un barattolino di vetro , si riempie il barattolo di olio di oliva e si tiene esposto al sole per 3 settimane, agitandolo spesso si otterrà un liquido oleoso, rossastro, da conservare in recipienti ermetici.
Liquirizia : in polvere, crema o infuso ,ha un’efficace azione antinfiammatoria e può essere usata per trattare psoriasi, eczemi, dermatiti atopiche, in particolare la crema o pomata è di aiuto nelle dermatiti allergiche.
Vite : è la pianta che produce l’uva ,una delle bacche più consumate dall’uomo già da tempi più remoti. Dai semi della vite e dalla buccia  degli acini si estrae un fitocomplesso ricco di flavonoidi, antocianine , rasvetrolo , acidi grassi e vitamine. Esso ha dimostrato di possedere azioni antiossidanti e endotelioprotettrici straordinarie proteggendo le pareti interne delle vene e evitando la formazione di radicali liberi.
Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su