Home / Politica / Comune / Abolizione dei rientri pomeridiani e turno il sabato mattina: ecco la proposta di De Luca
Abolizione dei rientri pomeridiani e turno il sabato mattina: ecco la proposta di De Luca

Abolizione dei rientri pomeridiani e turno il sabato mattina: ecco la proposta di De Luca

Continuano le novità portate avanti dal sindaco Cateno De Luca. Dopo il “blitz” contro gli ambulanti irregolari durante la festa di Torre Faro, e quello contro alcuni impiegati delle partecipate, De Luca lancia una nuova proposta: abolire i due rientri pomeridiani degli uffici municipali e delle società partecipate, ed aprire il sabato mattina.

Secondo il sindaco, che propone questo sondaggio direttamente sulla sua pagina Facebook, “il comune e le società partecipate spendono oltre 400 mila euro l’anno in buono pasto per gli impiegati che fanno i due rientri pomeridiani. Statisticamente i rientri pomeridiani degli uffici municipali – ore 15:00 – 18:00 – coincidono con gli orari dei lavoratori del settore privato. Se aboliamo i due rientri pomeridiani risparmiamo anche 400 mila euro”.

Sono stati tantissimi i commenti pervenuti al post del sindaco, e la cittadinanza si divide tra favorevoli e contrari. C’è chi dice che il turno pomeridiano sia comodo per chi la mattina lavora, c’è invece chi è d’accordo ad abolirlo per ridurre le spese, visto le condizioni in cui versano le casse cittadine. Infine, c’è chi propone entrambe le soluzioni. “Ne basterebbero solo due che fanno il rientro ed il resto lavora il sabato. Così sarebbero più o meno tutti accontentati… a giro due prendono il buono pasto e riposano il sabato recuperando le ore”.

E voi cosa ne pensate?

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su