Home / Cronaca / Infermiere aggredito al San Vincenzo di Taormina
Infermiere aggredito al San Vincenzo di Taormina

Infermiere aggredito al San Vincenzo di Taormina

È accaduto al Pronto Soccorso dell’ospedale San Vincenzo di Taormina. Un parente di un paziente, ha aggredito un infermiere, prendendolo a schiaffi. L’aggressore ha anche rotto il vetro di una finestra dell’ospedale. A denunciare l’episodio è Calogero Coniglio, segretario regionale della Fsi-Usae. 

È allarme, è necessario – dichiara Coniglio – evitare di recarsi al pronto soccorso per mal di denti, mal di gola, sciatalgie e dolori all’orecchio. I codici bianchi nei pronto soccorso degli ospedali siciliani devono avere una loro zona dedicata, adiacente al pronto soccorso o all’entrata, in modo da separare gli utenti in due sale d’attesa distinte. Un ambulatorio dedicato per i codici bianchi che diluisca l’affollamento nelle sale d’attesa dei triage dei pronto soccorso e riduca le attese, diminuendo l’esasperazione e l’irritabilità degli utenti. Il percorso separato eviterebbe di intasare le attese dei casi più urgenti che necessitano di assistenza specialistica. Snellirebbe le file d’attesa al pronto soccorso e diminuirebbero le lunghe ore in sala d’aspetto, dove nascono i focolai premonitori delle aggressioni al personale sanitario».

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su