Home / Sport / Vulcano, 10° campionato italiano di Beach Volley dei Vigili del Fuoco
Vulcano, 10° campionato italiano di Beach Volley dei Vigili del Fuoco

Vulcano, 10° campionato italiano di Beach Volley dei Vigili del Fuoco

Si svolgerà, dal 6 al 9 settembre, il Campionato italiano di Beach Volley dei Vigili del Fuoco, che ritorna in Sicilia, a Vulcano, dopo l’edizione del 2015, ad Agrigento.

“Con grande orgoglio ritorniamo a Vulcano. – ha detto il Presidente del “Comitato Territoriale Fipav Messina”, Alessandro Zurro – Siamo fieri di essere presenti in questa splendida isola per una manifestazione di interesse nazionale, che coinvolge i Vigili del Fuoco, un Corpo che ammiro in quanto dedito alla salvaguardia delle vite umane.”

“L’obiettivo del Comitato – prosegue – è valorizzare il territorio e lo sport. Un paio di anni fa, abbiamo iniziato a creare eventi a Vulcano e ancora oggi siamo a qui a proporre un altro evento di spessore, così come stiamo facendo in altri territori. Sport, turismo e valorizzazione del territorio, sono gli obiettivi che ci siamo prefissati e che continueremo a portare avanti.”

“Ringrazio il Comandante dei Vigili del Fuoco di Messina, Pietro Foderà, – conclude – ed il Dirigente Superiore Ginnico-Sportivo, Fabrizio Santangelo, la Pubblica Amministrazione, il Lido “Baia Negra”, sempre disponibile, e tutti gli isolani che aspettano a braccia aperte questi eventi.”

Gli atleti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, uomini e donne, sono pronti a sfidarsi, in un 2×2, che coinvolgerà svariati comandi italiani.

L’Ufficio per le attività sportive del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha indetto e organizzato circa 20-25 Campionati nazionali per Vigili del Fuoco; quello di beach volley ha preso il via nel 2002 e, dopo una breve interruzione, continua ogni anno in location diverse.

“E’ l’occasione per incontrarsi. – dice entusiasta il Comandante dei Vigili del Fuoco di Messina, Pietro Foderà – Ogni comando dei Vigili del Fuoco ha dei gruppi sportivi, che praticano diverse discipline, sia a livello agonistico, che amatoriale.”

“In particolare, – spiega – il beach volley è abbastanza sentito, soprattutto nelle località di mare che sono più favorevoli per questo tipo di disciplina. Roberto Bombara (Vigile del Fuoco e responsabile del settore di Beach Volley del Comitato Territoriale Fipav di Messina) mi ha proposto, proprio un anno fa, la possibilità di organizzare questo campionato, ed io ho accettato molto volentieri.”

“Da siciliano, – dice Foderà – sono molto contento di organizzare un evento del genere qui, alle Isole Eolie. La cosa importante è che tutti i Vigili del Fuoco avranno l’opportunità di incontrarsi qui a Vulcano, in questa bella isola e naturalmente cimentarsi in questo sport. Cercheremo di fare una bella festa per tutti gli atleti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.”

Sono circa 60 gli atleti attesi a Vulcano, così come ha confermato il Dirigente Superiore Ginnico-Sportivo, Fabrizio Santangelo: “Sto seguendo l’evolversi delle iscrizioni e, nonostante la sede, che pur nella sua bellezza ha anche una certa scomodità nel raggiungimento, siamo sui numeri degli anni passati, riusciremo a mantenere circa una sessantina di atleti. Sulla scia dei successi di Lupo e Nicolai, un’attività che era già affascinante di suo sta raccogliendo ulteriori consensi.”

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su