Home / Cronaca / Presidente dell’antiracket Sicilia in arresto per estorsione alle vittime del pizzo
Presidente dell’antiracket Sicilia in arresto per estorsione alle vittime del pizzo

Presidente dell’antiracket Sicilia in arresto per estorsione alle vittime del pizzo

Si trova ai domiciliari il presidente dell’Associazione Siciliana Antiestorsione (ASIA), posto in arresto dalla Guardia di Finanza di Catania che ha dato esecuzione al provvedimento emesso dal GIP su richiesta della Procura distrettuale di Catania.

Salvatore Campo è ritenuto responsabile dei reati di peculato e falso ideologico e, pertanto, risulta indagato per estorsione continuata ai danni di alcune vittime del racket.

Campo prendeva il pizzo sui risarcimenti ricevuti dallo Stato elargiti alle persone che avevano inoltrato apposita richiesta al Fondo di Solidarietà Statale.

Disposto anche il sequestro preventivo di una somma pari a circa 37 mila euro, corrispondente all’importo di fondi pubblici che la Regione Siciliana aveva erogato in favore dell’associazione antiracket ASIA.

Secondo l’accusa, Campo si sarebbe “illecitamente appropriato” delle suddette somme, destinandole a “fini esclusivamente personali.”

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su