Home / Cronaca / De Luca – Accorinti: il confronto si trasforma in azione legale
De Luca – Accorinti: il confronto si trasforma in azione legale

De Luca – Accorinti: il confronto si trasforma in azione legale

Dopo le dichiarazioni rilasciate ieri dal Sindaco Cateno De Luca, che ha definito l’ex giunta Accorinti “Un’associazione a delinquere finalizzata allo sperpero ed allo scempio del denaro pubblico”, arriva oggi la reazione da parte di MessinAccomuna.

In proposito, il gruppo ha infatti deciso di adire alle vie legali ritenendo inaccettabile che accuse di questo tipo vengano mosse “gratuitamente” e sostenendo inoltre che la figura del sindaco non sia quella deputata a questo tipo di esternazioni.

Le associazioni a delinquere non si dichiarano ai giornali, non si postano su FB; si denunciano in Procura. Se si tratta di una provocazione, non è tollerabile. Queste gravissime accuse sono state consegnate ai legali per gli opportuni passaggi”, si legge nella nota rilasciata oggi da MessinAccomuna”.

In merito all’invito da parte del sindaco ad un incontro pubblico sul tema dei debiti, l’associazione controbatte sostenendo che si tratti di una tattica per spostare il confronto oltre i termini utili, ossia dopo le votazioni dopo il riequilibrio finanziario.

Nessuno vuole commentare a babbo morto partite già giocate – si legge in conclusione –, il confronto deve realizzarsi prima del “salvamessina”, non dopo. De Luca non prenda in giro, ancora una volta, Messina”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su