Home / Società / Messina, vandalizzate le altalene del viale Trapani
Messina, vandalizzate le altalene del viale Trapani

Messina, vandalizzate le altalene del viale Trapani

L’associazione “Le Vetrine di via Garibaldi” ha preso a cuore la questione e ha così deciso di avviare una raccolta di fondi tra i commercianti e i clienti. “I nostri bambini hanno diritto ad avere uno spazio dove poter giocare e dove trascorrere del tempo libero con i propri genitori.”

“La vandalizzazione della altalene della villetta del viale Trapani è l’ennesimo colpo inferto al patrimonio pubblico messo adisposizione delle famiglie.” Così il presidente dell’associazione, Lillo Valvieri, si appella allo spirito solidale dei colleghi commercianti e di tutti i cittadini.

La raccolta fondi è finalizzata all’acquisto di nuove altalene e alla valorizzazione dello spazio frequenato verde. “Quest’anno – spiega Lillo Valvieri – facciamoci un regalo. Mettiamo ognuno, secondo le proprie possibilità, mani al portafoglio. Noi commercianti dobbiamo essere i primi dando una piccola offerta. Quel regalo sarà un dono per la nostra comunità, per i nostri figli per i nostri nipoti.”

Abbiamo deciso in queste festività di non utilizzare soldi per sponsorizzare eventi. – informa – Accenderemo il nostro natale con la solidarietà. L’albero di natale, simbolicamente, lo allestiremo nella villetta del viale Trapani e il regalo sotto l’albero per i nostri piccoli saranno le nuove altalene i nuovi giochi.”

Il nostro appello è rivolto a tutta la cittadinanza, alle attività commerciali, alle associazioni di categoria. Invitiamogli assessori, i consiglieri comunali e quelli di quartiere e lo stesso sindaco della città, ad effettuare una donazione. Siamo certi che la città non ci deluderà.”

“Metteremo a disposizione l’Iban del conto corrente dell’associazione. Renderemo conto di ogni euro donato pubblicando i nomi delle persone che hanno contribuito e le spese sostenute. Tutto sarà fatto nella massima trasparenza.”

Lascia un commento

Torna su