Home / Politica / Trasporti al Sud: intervista con la deputata Angela Raffa, componente della Commissione Trasporti
Trasporti al Sud: intervista con la deputata Angela Raffa, componente della Commissione Trasporti

Trasporti al Sud: intervista con la deputata Angela Raffa, componente della Commissione Trasporti

Angela Raffa, messinese, deputata alla Camera per il Movimento 5 Stelle e componente della Commissione Trasporti, ha discusso con noi sullo stato del sistema dei trasporti relativo Sud Italia, con particolare riferimento alla nostra realtà cittadina.

Primo tema affrontato quello delle ferrovie. Stando a quanto dichiarato dall’onorevole la Commissione di cui è parte ha fatto sì che nel contratto di programma tra lo Stato ed RFI la percentuale di investimenti destinata alle tratte ferroviarie del Sud aumenti dal 32% al 40%. A lavoro anche sull’implementazione dei collegamenti che insistono sullo Stretto con un incremento (già dallo scorso dicembre) delle corse coincidenti con il freccia argento che parte da Villa San Giovanni. Secondo le stime di Raffa tali migliorie consentono oggi di percorrere la tratta Messina – Milano in 8 ore, risultato rispetto al quale si dichiara soddisfatta.

Ma più specificatamente riferita al nostro territorio è quella parte di Contratto che prevede l’installazione del tanto agognato doppio binario nella tratta tra Giampilieri e Fiumefreddo, la cui installazione dovrebbe iniziare nel 2020. Quest’ultimo, inoltre, è previsto che sia un “binario ad alta capacità”, in grado quindi di consentire ai i treni che lo percorrono di raggiungere i 250 km/h, velocità che la deputata reputa più che sufficiente per collegamenti intra-regionali.

Lo stesso intervento dovrebbe consentire passi avanti anche in merito al tema del trasporto merci, consentendo di eguagliare per le tratte in questione gli standard di carico europei, il cui mancato raggiungimento impone oggi alle aziende che intendono spedire merci in Sicilia di realizzare carichi ad hoc.

Per quanto riguarda invece i trasporti marittimi, Raffa pone l’accento su quanto l’istituzione di un’Autorità Portuale dello Stretto, svincolata da rapporti con il porto di Gioia Tauro, abbia rappresentato una priorità per il Movimento 5 stelle, avendo le due aree marittime profonde differenze in termini di richieste da parte dell’utenza. Per quanto riguarda lo Stretto la strategia sarà quella di puntare sul trasporto passeggeri, con particolare riferimento al comparto turistico, orientando invece il trasporto merci sulle strade ferrate.

In merito allo stato dei trasporti in città l’onorevole ha definito “Una svolta” l’introduzione del sistema a pettine per quanto riguarda il percorso degli autobus ATM, che, sebbene migliorabile da un punto di vista tecnico, ritiene abbia prodotto risultati positivi in termini di riduzione del congestionamento del traffico.

Qualche critica all’operato dell’Amministrazione De Luca alla quale imputa un certo grado di lassismo. Ad esempio nel caso della mancata assunzione a tempo indeterminato di 75 precari del Comune, non avvenuta poiché l’Amministrazione non avrebbe inviato in tempo la documentazione al Ministero degli Interni.

In chiusura anche un commento sulla sempreverde questione del Ponte sullo Stretto: “Meglio pensare prima al trasporto interno ed a valorizzare le risorse di cui già disponiamo, in futuro si vedrà”.

Alberto Caminiti

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su