Home / Politica / Comune / Ambulantato abusivo: ieri operazione di repressione sul viale Giostra
Ambulantato abusivo: ieri operazione di repressione sul viale Giostra

Ambulantato abusivo: ieri operazione di repressione sul viale Giostra

Ieri, domenica 27, si è svolta un’operazione finalizzata alla repressione dell’ambulantato abusivo sul viale Giostra, interamente coordinata e diretta dalla Polizia municipale.
Fin da prima dell’alba, a partire dalle 5, gli agenti della Polizia municipale hanno presidiato il tratto di viale Giostra dove la domenica mattina si installano i venditori abusivi (l’area del mercato ex Mandalari ed il prospiciente controviale), allontanando tutti gli abusivi e consentendo l’accesso all’area mercatale, che nella giornata di domenica è adibita a mercato delle pulci, solo ai titolari di licenza, che erano appena due.
A tutti gli altri abusivi, oltre un centinaio, non è stato consentito né di accedere al mercato né di posizionarsi sulla strada.

All’intervento repressivo ha preso parte anche l’assessore con delega al Commercio ed ai Mercati Dafne Musolino, che si è confrontata con i venditori ribadendo la necessità che gli stessi si dotino di regolare autorizzazione alla vendita e che provvedano a lasciare pulite le aree del mercato, chiarendo che solo così l’Amministrazione comunale consentirà che quest’area mercatale venga utilizzata.
Dopo un ampio confronto, l’Assessore ha invitato quanti abbiano interesse a fare domanda per ottenere la licenza a presentarsi, nella mattinata di giovedì 31, presso locali del dipartimento Servizi alle Imprese per avviare l’iter burocratico.

Soltanto alle 11, compresa la fermezza dell’operazione condotta dalla Polizia municipale al comando del maggiore Marco Crisafulli, tutti gli abusivi si sono decisi ad abbandonare il viale Giostra. Gli abitanti della zona, che hanno assistito a tutta l’operazione, hanno espresso grande apprezzamento per l’attività di contrasto all’abusivismo che è stata effettuata ed hanno chiesto che questi interventi si ripetano con regolarità fino a quando non verranno ripristinate le regole.

Abbiamo preso l’impegno – ha detto l’assessore Musolino – di ripristinare la legalità e così sarà: rispettare le regole significa avere mercati sicuri e merce controllata“.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su