Home / Cultura / Capo d’Orlando – Un Carnevale Plastic free
Capo d’Orlando – Un Carnevale Plastic free

Capo d’Orlando – Un Carnevale Plastic free

Sarà un Carnevale “Plastic free” quello di Capo d’Orlando, l’Amministrazione Comunale sceglie di elargire una nuova iniziativa a difesa dell’ambiente e del decoro urbano.

Non possiamo derogare rispetto ad un dovere civico prioritario teso da un lato a tutelare l’ambiente e dall’altro a preservare il decoro e la visibilità della nostra città – questo il commento del Sindaco Ingrillì – Si può fare festa anche senza utilizzare prodotti di plastica, basti pensare che i coriandoli ed altri prodotti carnascialeschi in plastica inquinano, intasano tombini e creano danni a tutto l’ambiente marino. Iniziamo da Carnevale per combattere e vincere una battaglia di civiltà

Una scelta di continuità per il percorso intrapreso finora, quella firmata dal Sindaco Franco Ingrillì. Con una prima ordinanza, che entrerà in vigore l’1 aprile, si vieta già l’utilizzo di piatti, bicchieri e stoviglie monouso e non biodegradabili. Con la nuova direttiva legata alle iniziative organizzate per il Carnevale, invece, si dispone il divieto assoluto di utilizzo di coriandoli in plastica e altri prodotti simili, come stelle filanti in plastica, in tutto il territorio comunale anche in occasione di feste ed altri eventi. Per i contravventori sono previste sanzioni amministrative da 25 a 500 euro.

Un Carnevale che sarà sicuramente pioniere di una piccola ma grande rivoluzione in una città in continua crescita che si propone di lanciare ancora una volta un segnale che sia stimolo per molte altre realtà.

Va. Ni.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su