Home / Cultura / Unime: stanziati 100 mila euro per mobilità studio in Università extraeuropee
Unime: stanziati 100 mila euro per mobilità studio in Università extraeuropee

Unime: stanziati 100 mila euro per mobilità studio in Università extraeuropee

Per l’anno accademico 2019/2020, l’Università di Messina ha messo a disposizione 100 mila euro, in media pari a 160 mensilità, al fine di coprire il maggior numero possibile di borse di studio.

Grazie a questi fondi è stato infatti possibile pubblicare il Bando “STUDENTS AROUND THE WORLD” (SAW) che consente l’assegnazione di un contributo economico per borse di mobilità per studio presso università extraeuropee nell’ambito di accordi di cooperazione internazionale per l’anno accademico 2019/2020.

Gli studenti interessati a partecipare dovranno inviare la propria candidatura dal proprio account e-mail istituzionale (nome.cognome@studenti.unime.it) all’indirizzo protocollo@unime.it, inserendo in oggetto “Candidatura Bando SAW – C.A. “Unità Operativa Cooperazione Internazionale” entro il 3 Maggio 2019 alle ore 13.

Le borse saranno assegnate fino ad esaurimento fondi e sarà garantita la copertura finanziaria di mobilità della durata minima di 3 mesi (e l’acquisizione minima obbligatoria di 12 CFU) fino ad un massimo di 6 mesi (e l’acquisizione minima obbligatoria di 20 CFU). Sarà possibile estendere il periodo di mobilità fino a 12 mesi.

UniME, sulla base di un meccanismo incentivante volto a premiare gli studenti più meritevoli (sulla base dei CFU ottenuti durante la loro permanenza nell’Università ospitante), erogherà inoltre un contributo economico aggiuntivo alla borsa SAW. In più, il “Fondo sostegno giovani” del MIUR mette a disposizione delle mobilità una quota importante del proprio budget.
In tal modo la borsa di mobilità potrà raggiungere un importo complessivo massimo di 600 euro al mese (in base all’ISEE presentato), escluso il contributo previsto per le spese di viaggio.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su