Home / Cultura / Ennesimo atto vandalico a Messina: Gioveni “Correre ai ripari”
Ennesimo atto vandalico a Messina: Gioveni “Correre ai ripari”

Ennesimo atto vandalico a Messina: Gioveni “Correre ai ripari”

L’ennesimo atto vandalico in città ha colpito la targa intitolata a Falcone e Borsellino, affissa di fronte all’Istituto “Verona Trento”, recante la scritta “Per uno sviluppo solidale, contro le mafie.” Sotto, da stamane, giace un vistoso “balordi”, scritto in rosso e a caratteri cubitali. E non si tratta di un fatto isolato, ma dà seguito all’impiastricciamento del monumento ai Caduti della Passeggiata al mare.

Correre ai ripari” – è il monito di Libero Giovenial fine di prevenire e reprimere con forza questi squallidi gesti che infanganola memoria e la storia in passato si è distinto in azioni e in esempi da imitare.”

E, rivolgendosi al sindaco De Luca, dice: “Chiedo di prevedere, anche nella prossima manovra di variazione di Bilancio, maggiori somme per la realizzazione di sistemi di videoserveglianza nei punti considerati più critici o in corrispondenza di quei monumenti di maggiore rilevanza storico-culturale.”

Gioveni sottolinea come parlare di episodi del genere equivalga, in parte, a mettere in evidenza i vandali, tuttavia, spiega: “Non parlarne, significherebbe sminuire la gravità di gesti che, sotto il profilo culturale, rappresentano un pugno nello stomaco.” E rimarca la necessità di attuare gli opportuni mezzi di contrasto al fenomeno.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su