Home / Cultura / Arte e Libri / “Leggerezza cosmica”, la collezione d’arte in mostra a Messina
“Leggerezza cosmica”, la collezione d’arte in mostra a Messina

“Leggerezza cosmica”, la collezione d’arte in mostra a Messina

Una interessante esposizione d’arte verrà inaugurata, oggi, in via Pippo Romeo, civico 19. L’Associazione Culturale La Cicalata di Messina aprirà le porte alla mostra personale dell’artista di Caltanissetta, Alberto Antonio Foresta, dal titolo “Leggerezza Cosmica”. La rassegna artistica, ad ingresso gratuito, rimarrà aperta al pubblico dal 15 marzo e fino al 4 aprile, dalle ore 18:30 alle 24.

L’evento si inquadra nell’alveo della Rassegna artistica “ContemporaneaMente artisti siciliani in mostra”, ideata e curata da Gabriella Papa con l’intento di creare, attraverso le mostre, momenti di contatto e condivisione con nuove realtà artistiche siciliane; in particolare, si muove per promuovere giovani artisti, affermati o emergenti, con interessanti curriculum di iniziative e mostre in Italia e all’estero.

Alberto Antonio Foresta attraverso le sue opere indaga il particolare rapporto che intercorre tra il cosmo, la sua infinità e l’uomo, in chiave puramente romantica, propria di quella corrente artistica in cui maggiormente si evidenzia questa particolare e intensa relazione. Da qui, nascono le sue opere astratte, cieli immensi dalle atmosfere rarefatte e sospese che accolgono tramonti fluorescenti, marine gialle, grandi lune rosse e aurore boreali dalle sfumature del rosa e del verde acido. I quadri sono finestre che si affacciano su nuovi mondi sconfinati e surreali in cui i paesaggi, affascinanti e al contempo spiazzanti, vengono completamente soggettivizzati dall’artista.”

L’artista, nato a Caltanissetta nel 1990 e cresciuto nella vicina San Cataldo, è appassionato d’arte fin dalla tenera età, ed in particolar modo alla pittura, grazie all’influenza del padre anche lui pittore. Laureatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo e successivamente all’Università di Firenze, si interessa alla società contemporanea e alle sue infinite contraddizioni, utilizzando molteplici canali espressivi, spaziando dalla fotografia alla pittura, dall’installazione alla video-arte. L’intera sua indagine, ricca di rimandi artistici, culturali, sociali e popolari, racchiude le testimonianze delle ricerche artistiche del primo Novecento. Nei suoi colori è concentrata l’intenzione dei fauves fino alle ricerche dell’espressionismo astratto, con le grandi tele e le stesure di colore vibrante dei rappresentanti del color field painting. La sua arte è in continua evoluzione e si arricchisce continuamente di nuove sperimentazioni, spinto dalla grande voglia di indagare ed affrontare sempre nuove tematiche, mai scontate. Dopo aver vissuto e lavorato a Milano alcuni anni, attualmente lavora e vive in Sicilia.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su