Home / Società / Sanità / Legalizzare l’eutanasia: oggi a Messina la racconta firme
Legalizzare l’eutanasia: oggi a Messina la racconta firme

Legalizzare l’eutanasia: oggi a Messina la racconta firme

Messina aderisce alla lotta per il testamento biologico, da anni al centro di un acceso dibattito animato da motivati pro ed autorevoli contro. Oggi, domenica 24 marzo, chi vorrà esprimere il proprio favore alla proposta di legge di iniziativa popolare per rendere legale l’eutanasia e fare sì che il testamento biologico ottenga un riconoscimento, potrà farlo.

Basterà recarsi sotto i portici di Piazza Castronovo per apporre la propria firma e così dare il proprio contributo alla Campagna promossa dal Comitato che lavora per l’approvazione di una legge che vuole venga istituita la libertà di decidere sulla propria vita.

Ad indire la mobilizzazione sociale, l’associazione Luca Coscioni, il maratoneta che ha corso per la libertà di ricerca scientifica. “Il Comitato Eutanasia Legale – spiega Palmira Mancuso – sostiene attivamente, attraverso la sua rete di volontari in tutta Italia, le disobbedienze civili di Marco Cappato e Mina Welby.”

Grazie alla nostra proposta di Legge, e alle iniziative successive, siamo riusciti a far approvare a dicembre 2016 la Legge sul Biotestamento” – racconta la componente dell’associazione Coscioni. 

Si tratta solo di riconoscere un diritto umano. – dice – Ogni giorno, ci sono malati terminali che si suicidano nelle condizioni più terribili. Sono persone alle quali la Legge italiana nega la possibilità di essere accompagnati alla fine della vita senza soffrire, condannando al carcere chi li aiuta.”

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su