Home / Sport / Altri sport / ZS Group Messina vince a Capo d’Orlando e il 6° posto non è un miraggio
ZS Group Messina vince a Capo d’Orlando e il 6° posto non è un miraggio

ZS Group Messina vince a Capo d’Orlando e il 6° posto non è un miraggio

Vince per la quindicesima volta la ZS Group Messina. Al “PalaFantozzi” di Capo d’Orlando prevale per 77-66 sull’Orlandina Lab, terza forza del girone, mettendo una seria ipoteca sul sesto posto in classifica. In difesa Black e Mazzullo in grande evidenza, non sono mancate le triple di Fathallah e di Nino Sidoti.

A condurre la gara i giallorossi e, soltanto nel corso del secondo periodo, i paladini hanno compiuto il sorpasso (31-30). Il Messina prende di nuovo in mano il derby, aumentando il divario e gestendo il vantaggio fino alla sirena finale.

Primo break firmato per 1-8 da Fathallah, Black e Kolev. I padroni di casa commettono molti sbagli sotto canestro e gli scolari volano sul +10 (3-13), merito di Black, Nino Sidoti e Kolev. Il centro bulgaro va a segno in altre due occasioni e regala sua squadra il +11 (6-17). Nel finale del tempo, break di 7-0 della Orlandina Lab piazza con i canestri di Neri, Galipò e il gioco da tre di Klanskis, che riduce il gap.

Alla prima sirena, il libero di Mazzullo fissa il 13-18. La squadra locale cerca la rimonta nel secondo periodo, Labudovic va a segno due volte ma gli rispondono prima Fathallah e poi Corazzon dall’arco (17-23). Kolev, alla sua terza penalità lascia il posto a Knezevic, rifiata Fathallah, sostituito da Ale Sidoti. Botta e risposta tra Black e Klanskis per il 21-27. Dopo l’1/2 di Nino Sidoti, Messina commette qualche ingenuità, i padroni di casa in un amen si riportano sul -1 (27-28) con Carlo Stella e Okiljevic (4), costringendo al time out coach Paladina.

Gara in equilibrio, Gailpò e Black vanno a segno dalla lunetta, poi Labudovic mette il canestro del sorpasso (31-30). Messina di nuovo avanti con il nuovo entrato Mazzù. Il finale del primo tempo è a firma messinese. Dopo il pareggio di Labudovic, Mazzù realizza il definitivo sorpasso dalla lunetta, poi Black e la tripla di Nino Sidoti mandano le due squadre al riposo lungo sul 32-38.

Sì ritorna in campo e Paladina ripropone una squadra più dinamica: Fathallah in regia, Mazzù ala forte e Mazzullo centro, con Nino Sidoti e Black sugli esterni. Segue il vantaggio degli ospiti nei cinque minuti successivi fino al +13, grazie ad una ferrea difesa ed un’ottima offensiva. ZS Group sul +13 (36-49). Carlo Stella mette la tripla, ma poi si fa fischiare un antisportivo per fallo su Black.

Un accenno di rissa in campo, tecnico ai due giocatori ed espulsione del giovane orlandino. Black fa 1/2 ai liberi in due occasioni e dopo l’assist di Mazzù manda a segno Mazzullo (39-53). La difesa ospite lascia liberissimo Klanskis che piazza la bomba del 42-53. Galipò fa lo stesso nonostante il time out della panchina messinese.

Neri con sei punti consecutivi riporta a -1 (52-53) i suoi, complici anche due tecnici fischiati a Fathallah ed alla panchina di Messina. Nino Sidoti e Black dalla lunetta riportano la Basket School sopra di 4 lunghezze, la terza frazione si chiude sul 52-56.

All’ultimo quarto una serie di triple, ben quattro vengono realizzate da Fathallah, ad intervalli arrivano quelle di Ravì e Neri e i canestri di Okiljevic (62-68). La tripla di Nino Sidoti porta gli scolari sul +9 (62-71). I giallorossi gestiscono il vantaggio e allungano nel finale, grazie ai liberi di Black, Corazzon, Mazzù e Fathallah.

Corazzon risponde al canestro di Okiljevic, piazzando il 66-78. Punto al capitano di Messina non assegnato ed il risultato di ferma sul 66-77. Record di vittorie del Basket School Messina in Serie C Silver, 15 in totale, e festeggia un successo pesante in ottica sesto posto. La partita termina Orlandina Lab-ZS Group Messina 66-77. Domenica prossima, al PalaMili, arriva la capolista Ragusa.

Orlandina Lab: Ravì 3; Starvaggi ne; Carlo Stella 5; Galipò 8; Triolo Neri 16; Colica 1; Klanskis 11; Longo ne; Murabito; Okilievic 13; Labudovic 10. Allenatore: Enzo Brignone

ZS Group Messina: Knezevic; Sidoti Ant. 12; Olivo ne; Sidoti Ale.; Kolev 8; Black 17; Scimone; Mazzù 5; Fathallah 24; Corazzon 6; Mazzullo 5. Allenatore: Francesco Paladina

Arbitri: Parisi di Catania e Di Bella di San Filippo del Mela.

Lascia un commento

Torna su