Home / Società / Career Day: per la prima volta a Messina l’evento AlmaLaurea per chi cerca lavoro
Career Day: per la prima volta a Messina l’evento AlmaLaurea per chi cerca lavoro

Career Day: per la prima volta a Messina l’evento AlmaLaurea per chi cerca lavoro

Il career day di AlmaLaurea, realizzato in collaborazione con il Tavolo Regionale del Placement, che vede coinvolte tutte le Università della regione – Università degli Studi di Catania, l’Università Kore di Enna, l’Università degli Studi di Messina e l’Università degli Studi di Palermo -il 28 marzo fa tappa a Messina

Un evento di rete che offrirà a laureati e neolaureati pre-registrati l’opportunità di incontrare, dalle 9.30 alle 16 presso la Camera di Commercio (Piazza Cavallotti, 3), i responsabili delle risorse umane di numerose imprese nazionali e internazionali.

Aziende di piccole, medie e grandi dimensioni, rappresentative di differenti settori, dalla consulenza alla grande distribuzione, dell’information technology al settore produttivo-industriale, che hanno scelto di essere presenti al career day con l’obiettivo di valorizzare i giovani siciliani formati dalle Università del territorio.

Le imprese presenti sono: Alleanza Assicurazioni, Alten Italia, Aurobindo Pharma, Automazioni Industriali Capitanio, Blue Reply, Capgemini Italia, Carrefour, Consoft Informatica, Costa Crociere, Indra – Minsait, Italdesign, KPMG, Leroy Merlin, Lidl Italia, Ntt Data Italia, Previnet, QiBit, Sonatrach Raffineria Italiana, Schneider Electric, Spindox, TXT E-Solutions e Volotea.

Per registrarsi ad AL Lavoro Sicilia è necessario aggiornare il proprio curriculum vitae su AlmaLaurea.it e poi iscriversi all’evento. Nella pagina di registrazione laureandi e laureati hanno inoltre la possibilità di segnalare il proprio CV alle aziende che vorrebbero incontrare per un breve colloquio: i candidati selezionati verranno ricevuti nell’area Smart Profile. Tutti i partecipanti potranno incontrare i recruiter, scoprire quali sono le posizioni aperte e consegnare loro il CV.

Ad AL Lavoro Sicilia sono in programma inoltre workshop di alcune delle imprese partecipanti e workshop di orientamento a cura di AlmaLaurea, ed è attivo il servizio di CV Check, un momento di confronto con esperti utile per fare controllare il curriculum vitae e valorizzare al meglio le competenze ed esperienze di studio e di lavoro.

«L’Ateneo messinese aderisce con grande convinzione a questo tipo di iniziative, eventi come il career day, infatti, rappresentano un trampolino di lancio per i giovani; entrare in contatto con le imprese è fondamentale per chi vuole immettersi nel mondo del lavoro. L’obiettivo delle università, oggi, non è soltanto quello della formazione ma anche quello del placement, cioè fornire ai laureati tutti i mezzi possibili per realizzare la loro vita professionale. L’Università di Messina – dichiara il Rettore Salvatore Cuzzocrea in quest’ottica, attraverso la stipula di convenzioni con altri enti, ha già da tempo avviato questo tipo di attività, offrendo ai propri studenti o laureati la possibilità di effettuare tirocini e stage formativi, a livello professionale, in un clima di collaborazione con le istituzioni locali. Il recruiting è un tassello importante che va ad aggiungersi alle azioni già intraprese dal nostro Ateneo. Invito, quindi, tutti i nostri laureandi e laureati a partecipare numerosi».

«Ritengo che iniziative di questo tipo siano di fondamentale importanza, soprattutto in un territorio come quello siciliano – commenta anche il Rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari -. Creare un forte collegamento tra Università e mondo del lavoro è imprescindibile per garantire ai nostri giovani, che sono sempre molto preparati e motivati, la possibilità di lavoro qualificato, legato alle loro aspettative e qualità, rispondendo alle esigenze delle aziende e concorrendo allo sviluppo economico del nostro territorio. Per il nostro Ateneo sostenere gli studenti, laureati e laureandi, che si trovano nel decisivo momento dell’ingresso nel mondo del lavoro è un obiettivo primario».

Anche il Rettore dell’Università degli Studi di CataniaFrancesco Basile dichiara sull’evento regionale di campus recruiting: «Nell’ultimo triennio l’Università di Catania ha sottoscritto quasi 1500 nuove convenzioni di tirocinio, e centinaia di aziende hanno potuto incontrare i nostri laureati nel corso dei recruiting days e dei phd days. La strada da percorrere è sempre più quella della collaborazione stretta tra l’Ateneo e le realtà imprenditoriali del nostro territorio, per ottenere soluzioni e prospettive sia sul piano occupazionale che produttivo. Accompagnare al lavoro i nostri studenti è un obiettivo strategico ben preciso: se non trovano infatti un adeguato supporto anche dentro l’Università, inevitabilmente, come purtroppo avviene già adesso, sceglieranno di continuare la propria formazione in altre realtà dove è più forte il legame con il mondo produttivo. Per questa ragione, incrementare le occasioni di incontro tra laureati e aziende, come avviene nelle iniziative promosse da AlmaLaurea con gli atenei siciliani, consente ai nostri studenti di avere le adeguate opportunità per farsi conoscere e apprezzare».

Gli incontri tra laureati e aziende sono da sempre sostenuti e promossi dalla Rete del Placement degli Atenei Siciliani con l’obiettivo di integrare e rafforzare le strategie che favoriscono l’occupazione dei giovani e la crescita del sistemo produttivo.

«Il rapporto tra università e mondo del lavoro e delle professioni – commenta il Rettore dell’Università Kore di Enna, Giovanni Puglisi – è uno dei principali criteri di validazione della qualità effettiva degli studi. Per queste ragioni nel nostro ateneo abbiamo attivato un apposito servizio, denominato PASS, acronimo di Placement, Apprendistato e Servizi per l’inserimento lavorativo degli Studenti. Grazie a questa struttura abbiamo portato in pochi anni il dato degli studenti che svolgono attività di tirocinio durante gli studi al 76,2%, al primo posto in Sicilia, dove mi piace notare che tutte le quattro università superano il dato nazionale. È interessante anche riscontrare una correlazione positiva tra la presenza di queste opportunità e l’indice di gradimento dei corsi da parte degli studenti».

«AL Lavoro è l’occasione per i neolaureati siciliani di entrare in contatto concretamente con il mondo del lavoro – commenta la Presidente di AlmaLaurea srl, Francesca Pasquini -. L’evento, pensato per valorizzare i laureati della regione, è un contributo alla valorizzazione del capitale umano formato dalle Università del territorio e un servizio per il sistema economico-produttivo locale e nazionale. Il nostro obiettivo è affrontare insieme agli atenei, ai giovani e alle imprese le sfide del futuro. Vogliamo essere una palestra delle buone prassi e per farlo efficacemente dobbiamo operare in modo integrato verso l’innovazione dei servizi di accompagnamento al lavoro».

Lascia un commento

Torna su