Home / Cultura / Musica e spettatolo / XII edizione Premio BuonaSanità: la cerimonia
XII edizione Premio BuonaSanità: la cerimonia

XII edizione Premio BuonaSanità: la cerimonia

Sabato 13, presso il teatro dell’Istituto Don Bosco di Messina, si è tenuta la cerimonia di consegna dei premi Buonasanità 2019, organizzata dal Centro Studi La Fenice e dal suo Direttore Tecnico, Dr. Giovanni Caminiti, ormai giunta alla sua dodicesima edizione.

Dopo la consueta apertura con la poesia “Non sono un soldato” di Rossana Lisitano si è passati all’assegnazione dei Premi Poesia, consegnati, per quanto riguarda la sezione riservata ai giovani, dalla Direttrice dell’Istituto Don Bosco.

Diversi gli artisti che hanno allietato la serata. Tra loro il primo ad esibirsi è stato Gianni Argurio, tra gli ultimi cantori della tradizione popolare messinese e partner della prima ora del Premio Buonasanità che quest’anno ha recitato il pezzo comico “Calabrisi su”. E’ sempre Gianni Argurio, inoltre, a consegnare la targa di vincitore del Premio Poesia 2019, sezione adulti, al Medico Giuseppe Pavone, arrivato primo con la sua poesia “Il Tempo”. Menzione speciale, inoltre, per la giovanissima poetessa Clara Mazzeo.

A seguire la prima delle due esibizioni di Eliana Risicato e Gianlca Rando che durante tutto il corso della serata hanno stupito e affascinato il pubblico che si è profuso in grandi applausi.
Si è cimentato in un’apprezata esibizione canora anche il medico e cantante Saro Grasso con “Chiamami piano”.

Non è mancata nemmeno l’ormai consueta esibizione di Giovanni Caminiti e Rossana Lisitano che, dismesse per qualche minuto le vesti di presentatori della serata, si sono esibiti in un siparietto comico che ha rappresentato i momenti di difficoltà di comunicazione che frequentemente si verificano negli ambulatori medici.

La manifestazione si è poi conclusa con la consegna vera e propria dei Premi Buonasanità.
Il “Premio Giovani” è stato assegnato allo specializzando in medicina Nucleare Giuseppe Formica; il Premio “Gruppi di Lavoro” alla composita equipe chirurgico-anestesiologica dell’Ospedale Barone Romeo di Patti (chirurgia generale, chirurgia vascolare,anestesia, centro trasfusionale e personale infermieristico); il Premio “Medico” ad Alberto Noto, anestesista del Policlinico Universitario; il “Premio Buonasanità 2019” all’equipe di Cardiochirurgia dell’Ospedale Papardo, guidata dal Dr. Francesco Patanè a cui era personalmente andato il premio Buonasanità, conferito nella seconda edizione di questa manifestazione.
Menzione speciale alla Carriera, infine, per la Dr.ssa Francesca Parrinello.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su