Breaking News
Home / Politica / Circoscrizioni / Il semaforo da mesi fuori servizio: le segnalazioni (mai ascoltate) dei residenti
Il semaforo da mesi fuori servizio: le segnalazioni (mai ascoltate) dei residenti

Il semaforo da mesi fuori servizio: le segnalazioni (mai ascoltate) dei residenti

Abbiamo più volte segnalato il guasto alla centrale operativa della Polizia Municipale e all’Ufficio di settore. Ci hanno sempre risposto di aver segnalato il guasto, ma a tutt’oggi (a distanza di mesi) il semaforo continua a essere spento”. Il grido disperato dei residenti della zona Sud di Messina è sino adesso rimasto inascoltato.

Semaforo ss 114
Incrocio Strada Stadale 114 – salita Larderia

Prestare attenzione” dovrebbe esserci esposto questo cartello lungo la Strada Statale 114, in direzione Catania, all’altezza del bivio di salita Larderia. L’impianto semaforico dell’incrocio, posto a destra della carreggiata, risulta spento da parecchi mesi, e a nulla sono servite le segnalazioni dei residenti, i quali si dicono preoccupati per l’incolumità di chiunque si trovi a passare in quel tratto di strada, molto trafficato, in special modo nei periodi di uscita delle scuole. Nella zona, infatti, insistono due presidi scolastici entrambi facenti parte al comprensivo Gaetano Martino. “Sino adesso si sono registrati solo lievi incidenti, ma continuando di questo passo si rischia davvero che qualcuno si faccia male”, affermano alcuni residenti della zona.

Semaforo e strisce pedonali in zona ss 114
Cancellate le strisce pedonali e rimosso il semaforo pedonale

Oltre a danno la beffa – L’incrocio oltre alla pericolosità dovuta all’inefficienza dell’impianto semaforico, risulta particolarmente pericoloso anche per i pedoni: le strisce pedonali poste in prossimità dell’incrocio sono state cancellate e il semaforo pedonale rimosso. In un tratto particolarmente trafficato, la sicurezza stradale dovrebbe essere prerogativa assoluta, ma la Giunta comunale, per adesso, sembra non interessarsi alla sicurezza dei propri cittadini, restando sorda alle segnalazioni (mai ascoltate) dei residenti.

Giuseppe Girolamo

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su