Home / Cultura / Intervista ad Alessio Santamaria, in arte Jàlez
Intervista ad Alessio Santamaria, in arte Jàlez

Intervista ad Alessio Santamaria, in arte Jàlez

Alessio Santamaria, in arte Jàlez, cantautore messinese emergente, ti definisci entità poliedrica. Cosa ti aspetti da questa intervista?
<<Mi aspetto di poter arrivare alla gente per far conoscere chi sono, ma soprattutto quello di cui mi occupo. Mi definiscono entità poliedrica spero cerco di riportare alla luce episodi di vita reale attraverso varie sfaccettature di musica che possono passare dalla introspezione sentimentale, dal ballo in discoteca per far divertire la gente.>>
Che tipo di musica fai?
<<Come hai detto poco fa, mi definisco un’entità poliedrica, spero e cerco di riportare alla luce episodi di vita reale attraverso varie sfaccettature di musica che possono passare dall’introspezione sentimentale, al ballo in discoteca per far divertire la gente.>>
Non sono trascorsi molti giorni dall’uscita dei tuoi ultimi singoli, che cosa dici in questi testi?
<<Parto dicendo che “Contante e cartone” è nato circa 3 mesi fa con la nascita di una nuova corrente musicale: la dancehall, un ramo del reggaeton, che porta alla luce fatti di vita reale, soprattutto della vita mia e dei miei amici. Il video è stato creato interamente da noi e porta alla luce la vita reale del quartiere, le nostre ambizioni ed i nostri sogni.>>
Con la tua musica o si balla, oppure?
<<Con la mia musica o si balla si sta da ascoltare, perché come in ogni favola c’è sempre una morale, un significato nascosto e all’orecchio critico degli ascoltatori, ai più arguti, il significato delle mie canzoni arriva.>>
Nelle tue canzoni ti racconti, nei tuoi testi parli di te, dei tuoi amici, della tua città, ma cosa c’è nell’almanacco di Alessio? Cosa puoi dirci, in particolare, di “Mamma don’t cry”? <<Beh…è un testo che sento particolarmente perché parla di una storia vera, di un mio grandissimo amico che ha avuto dei problemi seri, dei suoi trascorsi. È un lavoro che non c’aspettavamo. Partirà molto presto, anzi è già partito e stiamo sbrigando l’occorrente terra avere le autorizzazioni per far partire questo progetto che ci prenderà tanto tempo e tanti sogni, diciamo così, dai!>>
Hai anche un canale YouTube e tante persone che ti seguono, tanti click.
<<Sì, abbiamo superato i 35mila click. Canto con i miei migliori amici e siamo quasi a 500 iscritti. Ancora è presto, però, ma Roma non è stata costruita in un giorno.>>
Chi balla con te? Hai realizzato video molto belli.
<<Ho scelto i miei amici, e non professionisti, perché Messina è una città ricca di talenti, che vivono nell’ombra. Spero, con questo progetto, di far emergere non soltanto i miei amici, ma anche tutti coloro i quali vogliano far vedere il proprio talento, che ovviamente rientri nell’ambito musicale o del ballo.>>
Come si chiama il tuo canale YouTube?
<Si chiama “Jalez Official Channel”.>>
E allora: cerchiamo Alessio! Un saluto per gli amici di Messina7?
<<Un saluto non solo a Messina 7, ma a tutta Messina e volevo ricordarvi di inseguire i vostri sogni, di essere lavoratori ma mai schiavie di inseguire i vostri sogni, perché, se stanno chiusi dentro un cassetto, fanno la muffa!>>

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su