Home / Cultura / Arte e Libri / Messina, Premio “Ad Maiori” a Maurilico e Jaci: vince il loro “Medea malamater”
Messina, Premio “Ad Maiori” a Maurilico e Jaci: vince il loro “Medea malamater”

Messina, Premio “Ad Maiori” a Maurilico e Jaci: vince il loro “Medea malamater”

Il principale riconoscimento della rassegna nazionale di Teatro Educazione, “Ad Maiori”, è stato assegnato a “Medea malamater”, realizzato dal Liceo Maurolico con l’Istituto Jaci, nel laboratorio interscuola diretto da Sasà Neri e nell’ambito del progetto “Web Writer Teatr’Art”.

In scena, nello staff realizzativo dello spettacolo, gli allievi di seguito elencati: Anna Borrello; Daria D’Onofrio; Davide Centorrino; Anna Borrello; Giovanni Trifirò; Nicoletta Tranfo; Lara Intelisano; Carola Colajanni; Alessandro Gallo; Serena Spartà; Alessandra e Federica Caravella; Sara Angelino; Naomi Cacioppo.

Sono state le docenti Maria Sorace del Maurolico e Gisella Camelia dello Jaci ad accompagnarli nel viaggio sino a Salerno e, ancor prima, nel percorso laboratoriale. “Laboratorio sperimentale, frutto di un approfondito lavoro sulla dimensione corale, che si esprime nei movimenti coreografici, nel canto, nella ‘difforme uniformità’ dei costumi e dei trucchi”.

Con questa motivazione che, cioè, si tratta di “una rappresentazione polifonica che accosta testi classici a prose e poesie moderne, a narrazioni di cronaca contemporanea e a filastrocche che suggeriscono atmosfere surreali e ossessive” si è arrivati a mettere in scena l’interpretazione vincente.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su