Breaking News
Home / Politica / Comune / De Luca: “Ora vi svelo qualche schifezza del Palazzo municipale”
De Luca: “Ora vi svelo qualche schifezza del Palazzo municipale”

De Luca: “Ora vi svelo qualche schifezza del Palazzo municipale”

“Ora vi svelo uno dei tanti trucchi del mestiere. In tanti si chiedono perché io, in questo momento, stia stringendo su alcuni argomenti, in modo particolare i miei blitz sono concentrati su una serie di servizi municipali, perché la prossima settimana andrà in Giunta la riforma dell’organizzazione di Palazzo Zanca, ché ci lavoriamo da quasi un anno.” Esordisce così il Sindaco De Luca in un video apparso, oggi, sulla sua pagina social.

“I 20 attuali Dipartimenti saranno ridotti a 8 – preavvisa – e, nella dotazione organica, gli attuali 23 Dirigenti generali saranno ridotti a 9, ma non finisce qui: si aprirà tutta la revisione della dotazione organica di tutto il personale dipendente e, in questo, voglio focalizzare tutta la vostra attenzione esattamente su 400 dipendenti del Comune di Messina. Sono le figure che sono state assunte per svolgere attività manuali.”

“Esattamente, stiamo parlando di 400 lavoratori così suddivisi: – dice – 169 Figure A (operai); 202 Figure B (operai); 99 B3 (operai specializzati). Tutti questi dovrebbero garantire decoro urbano e fare tutta una serie di attività: giardinieri, custodi… Ovviamente sono figure entrate con un obiettivo, ma questo esercito di 470 persone secondo voi dov’è? Una parte svolge le proprie mansioni (minima), una parte soprattutto B3 che sono oggi in uffici con un ruolo devo dire anche essenziale (ne ho conosciuti tanti), lo devo dire molto francamente ce ne sono una gran parte che sono dotati di certificati di inidoneità al servizio.”

“Ma il problema di fondo è che tutti questi hanno un profilo professionale che è stato modificato. – spiega – Vi faccio un esempio molto pratico. Perché noi a Villa Sabin abbiamo 4 figure, 4 dipendenti che non fanno neanche le pulizie? Perché 2 sono custodi e gli hanno cambiato il profilo professionale e quindi non possono toccare neanche un filo d’erba; altri 2 sono un elettricista (e magari l’impianto di illuminazione non funziona) e l’altro un idraulico (e i bagni sono anche chiusi.”

“Cosa succederà ora? – domanda retoricamente – Intanto, abbiamo deciso di mandare a visita medica tutti questi 470 dipendenti perchè vogliamo capire se gli oltre 200, cha hanno certificati di inidoneità al lavoro, sono veri o sono finti. Dopodiché, cambieremo il profilo professionale perché io non voglio più solo custodi, ma voglio custodi/operai, custodi/giardinieri. Quindi, si aprirà la guerra. Ecco, vi voglio anticipare cosa succederà tra qualche settimana con chi protegge certe situazioni.”

“Ecco qual è una delle tante porcherie – prosegue – che in questi decenni si sono proprio costruite appositamente all’interno di Palazzo Zanca e guai se tenti di toccare qualcuno! perché poi interviene qualche consigliere comunale, eccetera. Ecco, la svolta è anche questa. e la stiamo portando avanti senza se e senza ma. Così è se vi pare e lo dico soprattutto a certi ambienti che hanno garantito questo schifo e che ancora vorrebbero continuare a garantirlo. Se tutto questo non si riuscirà a sistemarlo, bene!

Nella dotazione organica saremo chiari e netti: faremo e daremo spazio soltanto alle figure che servono. Le altre, pazienza! Vedremo con le procedure di messa in mobilità. Ecco come stanno le cose.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su