Home / Politica / Città Metropolitana / Servizi idrici integrati, il Presidente Russo: “Rischio commissariamento, serve soluzione condivisa”
Servizi idrici integrati, il Presidente Russo: “Rischio commissariamento, serve soluzione condivisa”

Servizi idrici integrati, il Presidente Russo: “Rischio commissariamento, serve soluzione condivisa”

Presente il sindaco Cateno De Luca, si è tenuta oggi, giovedì 27, l’assemblea dei sindaci dell’Ambito Territoriale Ottimale (A.T.O.) Idrico di Messina con all’ordine del giorno la nomina del presidente in sostituzione del precedente decaduto Liborio Porracciolo.

L’Ambito Territoriale Ottimale consiste in una porzione di territorio in cui vengono gestiti in maniera integrata servizi pubblici attinenti a diverse realtà amministrative quali, appunto, quelli relativi al servizio idrico. Sugli A.T.O. infatti agiscono le cosiddette “Autorità d’ambito”, dotate di personalità giuridica, che organizzano, controllano e affidano la gestione del servizio in questione.

In questo caso l’assemblea, in seconda convocazione, ha votato quale presidente dell’assemblea stessa, ma anche del consiglio direttivo il sindaco di Castelmola Orlando Russo, con cinquantaquattro voti favorevoli, tre schede nulle e una bianca.
Si ricostituisce così l’asset amministrativo e politico dell’ambito territoriale idrico di Messina, cosa che consentirà di procedere alla redazione del piano d’ambito e all’affidamento della gestione del servizio idrico integrato per l’intero territorio provinciale.

Vanno ricercate soluzioni condivise da tutti i sindaci – ha dichiarato il neo eletto Russo – se non si trova una soluzione in tal senso, saremo commissariati. E’ giusto invece che decidano coloro che hanno la responsabilità di gestire i propri comuni. Ringrazio i colleghi sindaci per la fiducia accordatami“.

Lascia un commento

Torna su