Home / Cultura / Vulcano: Maria Grazia Cucinotta premia i Ragazzi Speciali
Vulcano: Maria Grazia Cucinotta premia i Ragazzi Speciali

Vulcano: Maria Grazia Cucinotta premia i Ragazzi Speciali

Sono stati gli operatori volontari del Gruppo Lab…Oratorio dei Ragazzi Speciali di Olivarella i destinatari del “Premio speciale alla Memoria di Fabrizio Frizzi” per l’anno 2019.
Durante la manifestazione, ideata e voluta da Padre Lio Raffaele e giunta quest’anno alla sua IX edizione, la madrina del Premio, Maria Grazia Cucinotta, ha consegnato il riconoscimento direttamente a Padre Stefano Messina, parroco di Olivarella, “Per il continuo impegno nella comunicazione e sperimentazione di linguaggio diversificati, al fine di promuovere il rispetto e la conoscenza dell’identità personale di ogni individuo”.

Questa la motivazione per la quale, nella splendida e suggestiva cornice del Porto di Levante di Vulcano, il gruppo LabO è stato individuato come destinatario del premio che prende il nome del compianto conduttore e giornalista romano Fabrizio Frizzi, prematuramente scomparso un anno fa ed alla cui memoria, per il secondo anno consecutivo, è stato istituito un premio ad una realtà che opera nel territorio, che si occupa di rendere più agevole e il più normale possibile la vita di persone con disabilità.

Grande commozione tra il numerosissimo pubblico che è accorso sull’isola per la manifestazione ha suscitato la proiezione dell’ultimo videoclip dei Ragazzi Speciali, “Vita da donare”, un riuscito medley il cui testo lascia profondi spunti di riflessione. Continua la missione del Gruppo LabO che, durante la stagione estiva, porta in giro per le piazze di tutto il comprensorio la propria testimonianza attiva che basta ben poco per tenere viva la speranza di persone con le quali la vita è stata poco generosa. Basta ritrovarsi attorno ai valori cristiani, mettere in gioco i propri talenti e dedicare un po’ del proprio tempo libero a progetti seri e concreti.

Come quello dei Ragazzi Speciali, ancora una volta protagonisti su un palco che, tra gli altri, ha visto la presenza della nota attrice calabrese Vittoria Belvedere protagonista in fiction di successo come “Rita da Cascia” e “Le ragazze di Piazza di Spagna”, al cinema con “Immaturi – il viaggio” e modella nonché figura femminile a fianco del suo scopritore, Pippo Baudo, nel Sanremo del 2002. Mattatore della serata il comico e imitatore Gennaro Calabrese che con le sue impareggiabile comicità ha allietato la splendida serata in cui, ancora una volta, a vincere è l’impegno a favore della solidarietà.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su