Home / Società / Strada Statale 113, Lombardo (MSBC): “Domani bonifica della zona, invito consigliere Biancuzzo a venire con noi”
Strada Statale 113, Lombardo (MSBC): “Domani bonifica della zona, invito consigliere Biancuzzo a venire con noi”

Strada Statale 113, Lombardo (MSBC): “Domani bonifica della zona, invito consigliere Biancuzzo a venire con noi”

A seguito delle numerose segnalazioni effettuate dal consigliere della sesta Circoscrizione Mario Biancuzzo, in merito alla presenza di cumuli di spazzatura che spesso giacciono abbandonati lungo la strada statale 113/ direzione lungomare di Rodia e Marmora, ed in particolar modo a seguito di una delle ultime in cui Biancuzzo invitava lo stesso sindaco De Luca a recarsi in loco per verificare personalmente lo stato delle cose, oggi è arrivata la risposta del presidente di Messinaservizi, Giuseppe Lombardo.

Il presidente ha chiarito che il tratto di strada in questione viene pulito con regolarità, talvolta anche due volte la settimana e che nella giornata di domani, anche a seguito delle segnalazioni in questione, verrà effettuata un’ulteriore operazione di bonifica.

Lombardo però lancia anche un appello al consigliere Biancuzzo chiedendogli di dimostrare la stessa solerzia, oltre che nel segnalare le criticità, anche nel coinvolgere i cittadini della propria circoscrizione nel nuovo corso che Messinaservizi sta portando avanti, cercando di responsabilizzarli e vigilando sul loro comportamento.

Rilanciamo la sfida a Biancuzzo – dichiara Lombardo – affinché sia lui a venire con noi da domani a vigilare contro gli abbandoni, e mettersi insieme a me a pattugliare la statale 113. È giusto anche che chi riveste un ruolo istituzionale sia investito di responsabilità maggiori. Gli allarmismi sterili non servono a nulla”.

Infine il presidente Lombardo rivolge un monito alla cittadinanza: “Noi facciamo il nostro dovere, ma lo stesso devono fare i cittadini rispettando le norme e le modalità di conferimento di rifiuti, altrimenti le multe saranno salatissime.”

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su