Home / In Evidenza / Taormina, neonato di 6 mesi operato al cuore: storia a lieto fine
Taormina, neonato di 6 mesi operato al cuore: storia a lieto fine

Taormina, neonato di 6 mesi operato al cuore: storia a lieto fine

Era giunto, qualche giorno fa, al Centro di Cardiochirurgia pediatrica dell’Ospedale di Taormina, il neonato di sei mesi. Una corsa all’impazzata, fatta di chilometri, paure, lacrime e aspettative alla volta di Messina.

Il piccolissimo paziente, proveniente dalla provincia di Agrigento, necessitava di un delicato intervento chirurgico: il suo cuoricino presentava un difetto interventricolare da correggere assolutamente.

Da subito, il terribile problema delle sacche di sangue, da risolvere immancabilmente prima dell’operazione chirurgica: il gruppo sanguigno del bimbo è B Negativo, il più raro in natura! Come fare?!

Grazie all’ASP di Messina, le sacche di sangue necessarie vengono reperite, provengono dall’Ospedale di Sant’Agata di Militello, nel Messinese. <<Appreso della grave criticità – aveva dichiarato Paolo La Paglia, Direttore Generale dell’ASP – ho immediatamente contattato il Primario del nostro Centro Trasfusionale di Patti, Gaetano Crisà>>.

E così, una settimana fa, ed esattamente il 17 luglio scorso, dopo una serie di (non poche) peripezie, il giovanissimo paziente è stato operato.

Una vera e propria lotta contro il tempo, terminata con un finale degno di una favola, com’è giusto che sia per tutti i bambini di tutti i tempi. <<Un lieto fine – dice il Direttore ASP – che ci sprona a fare sempre di più per offrire servizi adeguati ai cittadini.>>

<<Quanto accaduto deve spingere più persone possibili a diventare donatori abituali presso i centri trasfusionali dell’ASP e delle altre Aziende Sanitarie dell’area metropolitana.>> Questo il monito dell’ASP, cui ci uniamo, nella speranza che l’invito venga accolto, “come segno di civiltà e fratellanza, perché il sangue è vita” (ndr).

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su