Home / Cronaca / Stalking Messina: vittima per 6 mesi decide di denunciare
Stalking Messina: vittima per 6 mesi decide di denunciare

Stalking Messina: vittima per 6 mesi decide di denunciare

Nei giorni scorsi, gli agenti delle Volanti hanno eseguito la misura cautelare, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Messina a carico di un uomo, di anni 46.

Si è reso responsabile del reato di stalking ed è pertanto stato colpito dalla misura cautelare degli arresti domiciliari. L’uomo è stato anche sottoposto all’obbligo di braccialetto elettronico ed al divieto assoluto di comunicare, in qualunque modo, con persone diverse dai conviventi.

Vittima delle persecuzioni una donna coniugata con cui, anni addietro, lo stalker aveva intrattenuto una relazione sentimentale. La vittima, pentitasi di aver intrattenuto il rapporto extraconiugale, tentava di mettervi fine, ricevendo dal quarantaseienne, con modalità sempre più ossessive, atti persecutori.

Messaggi e mail di insulti, minacce di morte e di sfregi con l’acido o di investirla con l’auto. Per convincerla della veridicità le mostrava immagini che lo ritraevano con una bottiglia di acido, o raffiguranti persone morte in incidenti stradali.

I ricatti non erano soltanto questi, l’uomo manifestava l’intenzione, se necessario, di mostrare al marito foto e filmati compromettenti.

A completare l’opera, l’ultimo episodio, avvenuto sotto casa della donna, durante il quale il quarantaseienne aveva insultato, ed aggredito, il marito in presenza dei figli della coppia, minori d’età. E stato questo ennesimo fatto a spingere la vittima a chiedere aiuto alla Polizia, denunciando la triste vicenda.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su