Home / Cronaca / Warwick, il sensitivo degli Angeli : “Un grazie di cuore al Policlinico di Messina”
Warwick, il sensitivo degli Angeli : “Un grazie di cuore al Policlinico di Messina”

Warwick, il sensitivo degli Angeli : “Un grazie di cuore al Policlinico di Messina”

Uno dei protagonisti della scorsa edizione dell’Isola dei Famosi, scrittore e sensitivo che parla con gli Angeli, Craig Warwick, in vacanza nel Messinese accusa un malore. È la seconda metà di agosto. Si sottopone ad analisi e viene ricoverato d’urgenza presso l’ospedale di Milazzo, poi il suo trasferimento al Policlinico di Messina, dove riceve la visita della sua carissima amica, la messinese Maria Grazia Cucinotta. È lì che viene operato con urgenza e dimesso dopo 20 giorni.

“Mi trovavo a Milazzo – racconta – non mi sentivo bene già da giorni, forse da mesi, così ho deciso di fare le analisi del sangue per capire cosa mi stava accadendo. Dopo solo un’ora vengo raggiunto da una telefonata della dott.ssa che mi avverte di un pericolo urgente: la mia emoglobina è sotto i 6 punti, la mia vita è a rischio, posso morire in qualunque istante.”

“I miei amici chiamano urgentemente l’autoambulanza, mi trasportano all’Ospedale di Milazzo e solo dopo poche ore mi ritrovo un ago nel braccio e una sacca di sangue che scorre nelle mie vene…e la prima cosa che ho pensato è stata: chi ha donato quel sangue? Quanta vita e quanto amore in una sola sacca da mezzo litro.” – scrive in un post pubblico in cui racconta la dinamica di quanto gli stava accadendo.”

“Grazie a tutti i medici di Milazzo, che solo dopo pochi giorni, mettendo la mia vita in salvo, decidono di trasferirmi al Policlinico di Messina per capire cosa ha causato tutta questa perdita di sangue. Non ricordo esattamente quante analisi e a quante indagini sono stato sottoposto, le cose non erano semplici e questo lo capivo benissimo e capivo anche che potevano esserci brutte sorprese. Dopo tre settimane viene diagnosticata una forma rarissima di trombosi in più parti delle vene dell’intestino.”

“Non smetterò mai di ringraziare i medici e il personale del Policlinico che mi hanno fatto sentire a casa. Adesso inizia per me un percorso di cure e controlli costanti. Ma desidero ringraziare tutti voi amici miei, i vostri messaggi e il vostro calore mi farà superare tutti gli ostacoli!”

Giunto al termine del suo periodo di ricovero, si fa ritrarre <<nostalgico>> in uno scatto, poco prima delle sue dimissioni, seduto sul davanzale di una delle finestre dell’A.O.U. “G.Martino” di Messina, per ringraziare <<per l’amore e le cure ricevute>>. <<Un grazie di cuore al Policlinico di Messina>> ed un post animato e tempestato di peluche, che manifesta tutta la sua gioia, con cui annuncia il suo rientro a casa.

Da noi tutti e dai suoi amici e fan buona guarigione, Craig!

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su