Home / Politica / Comune / Pagamenti acqua Messina, De Luca: “Non è possibile la logica del compare ci penso io”
Pagamenti acqua Messina, De Luca: “Non è possibile la logica del compare ci penso io”

Pagamenti acqua Messina, De Luca: “Non è possibile la logica del compare ci penso io”

<<Cose da pazzi! Non solo abbiamo gli sportelli dell’AMAM invasi, in questo momento, (e qui c’è il presidente con me) proprio da chi vuole venire a regolarizzare e, ovviamente, questa è cosa buona e accetta, però non è possibile la logica del “compare ci penso io“.>> Esordisce così il sindaco De Luca in un video apparso sulla sua pagina qualche minuto fa. Uno sfogo che termina con un avviso di un vero e proprio cambio di logica.

<<Ma che, ci pensi tu? Non avete capito che i compari stanno scomparendo dall’AMAM e lo voglio dire ad alcuni colleghi dell’AMAM che erano abituati a coprire queste situazioni.>>

<<Cioè, dovevi pagare all’AMAM? Andavi lì: “No, compare, ci penso io”. Cari colleghi, lo dico quà al Presidente: domani, Presidente, una bella direttiva! Chi è che ancora vuole usare la logica del compare sappia che i calci in culo sono pronti.>>

<<Quindi, ora la logica è che il “compare scompare” perché guai se ancora qualcuno continuerà con la logica del “compare ci penso io”. Sappiate che ora ci pensa il Sindaco tramite il Presidente. Tutti devono pagare. Questa “comparaggine” deve sparire. Un caro abbraccio a chi adottava la “logica del compare”.>>

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su