Home / Cronaca / Neonato in pericolo di vita salvato dal Policlinico di Messina: è corsa contro il tempo
Neonato in pericolo di vita salvato dal Policlinico di Messina: è corsa contro il tempo

Neonato in pericolo di vita salvato dal Policlinico di Messina: è corsa contro il tempo

Una nascita porta gioia, si sa ma non è andato tutto bene, purtroppo, a Palermo, tra venerdì e sabato. Una venuta al mondo dai connotati tragici: il piccolo, al momento della nascita avvenuta alla Casa di Cura Villa Serena, è in stato di asfissia: necessita con urgenza di un trattamento di ‘ipotermia terapeutica indotta’ da espletare necessariamente entro sei ore dalla sua nascita.

Non c’è tempo da perdere, è stato di emergenza. Si attiva il servizio STEN (Servizio Trasporto Emergenza Neonatale) dell’Azienda Villa Sofia Cervello di Palermo, che non è, però, nelle condizioni di adempiere alla richiesta. Secondo tentativo all’Ospedale Civico, ma niente! Il 118 si adopera e chiede al “Cannizzaro” di Catania, che dà risposta negativa: non c’è posto!

A dare disponibilità è, finalmente, il Policlinico “G.Martino” di Messina, dove il piccolo arriva grazie all’elisoccorso in tempo record per la terapia che gli fa salva la vita.

È entusiasta, Walter Messina, Direttore Generale dell’Azienda Villa Sofia Cervello, che dichiara: <<Siamo orgogliosi che sia partita da qui una macchina operativa che, grazie al raccordo fra diversi soggetti, abbia assicurato un servizio di grande efficienza in grado di salvare la vita ad un bambino”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su