Home / Cultura / Arte e Libri / Messina, “!Alchymia”: la mostra presentata da Maria Rita Parsi
Messina, “!Alchymia”: la mostra presentata da Maria Rita Parsi

Messina, “!Alchymia”: la mostra presentata da Maria Rita Parsi

Parte il ‘count down’ per l’esposizione che domenica 8 dicembre verrà inaugurata nei locali della Galleria d’Arte Vega, alle ore 21:30, rimanendo visitabile fino a giorno 13.

A presentare l’evento sarà la scrittrice, psicologa e psicoterapeuta italiana, Maria Rita Parsi di Lodrone; espone la talentuosa artista Concetta De Pasquale.

La mostra prende il nome dalla grande opera “!Alchymia” che era già stata esposta, lo scorso anno, nella Capitale presso la “Bibliothè Contemporary Art Gallery“, progetto curato da Francesco Gallo Mazzeo.

In occasione del suo 60° compleanno, l’artista ripropone, a Messina, quale omaggio alla città in cui vive, questa grande opera che esprime in chiave artistica e onirico visionaria il racconto mitico dello Stretto, tratto dal libro XII dell’Odissea, dal titolo “Canto delle Sirene” di Omero.

<<… Anch’io, – dice la pittrice – seguendo il canto delle Sirene, come Ulisse nello Stretto di Messina, ho inseguito sogni, miti e conoscenza in questo luogo che mi ha accolta e che ho amato … !Alchymia rappresenta il mio viaggio di donna e di pittrice, un percorso felice e illuminato che mi ha permesso di trasformare la grezza materia in poesia…>>

Saranno esposte opere che raccontano il mare e lo Stretto di Messina in una proiezione da sogno, così dichiarando che l’elemento reale del vivere è strettamente collegato all’inconscio e ai sogni. Concetta De Pasquale, anche in questo ciclo di opere, tratta temi a lei cari: il Viaggio, il Mare, il Mito in una lettura carica di significati simbolici.

Tutte le opere esposte sono tutte rigorosamente realizzate su carta, che costituisce l’unico supporto che la pittrice utilizza.

L’evento proseguirà con un rinfresco. Poi, nel corso della serata inaugurale, e precisamente allo scoccare della mezzanotte, si brinderà. E tutti a casa, alla prossima!

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su