Home / In Evidenza / Regione, “Contratto di Costa” per tutelare 80 km di spiagge messinesi
Regione, “Contratto di Costa” per tutelare 80 km di spiagge messinesi

Regione, “Contratto di Costa” per tutelare 80 km di spiagge messinesi

Sono davvero violente le mareggiate che si abbattono lungo il versante tirrenico, tanto violente da indurre il Governo Musumeci a correre ai ripari. Ed ecco il ‘Contratto di Costa” che predispone misure di alta difesa dai fenomeni erosivi degli ottanta chilometri di coste che vanno da Tusa a Patti.

Fino al momento della messa in atto del programma, si inizierà facendo fronte agli stati di emergenza e fornendo risposte a cittadini e Amministrazioni locali.

Nella frazione di San Giorgio, a Gioiosa Marea nel Messinese, a febbraio e a marzo, le onde hanno spazzato strutture balneari, la strada e un campo di calcio. E, dunque, si sono rese necessarie misure tampone contro l’erosione della costa.

Provvederà l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, sotto la guida del Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. La Struttura diretta da Maurizio Croce ha, infatti, affidato

I lavori saranno eseguiti dalla Cosmak di San Piero Patti, che si è aggiudicata la gara d’appalto. Direttamente sull’arenile saranno posti tre pennelli in massi, lunghi venti metri a testa, con l’obiettivo di neutralizzare gli effetti delle mareggiate. Ciò permetterà un’opera di ‘ripascimento‘, che letteralmente significa ‘ridare da mangiare‘ alla spiaggia. La sabbia dovrebbe così ritornare naturalmente dove è stata sommersa dal mare.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su