Home / Politica / Taglio Asp Messina, Calderone e Catalfamo: “Soddisfatti per la convocazione del tavolo sulla negoziazione dei nuovi tetti di spesa del personale”
Taglio Asp Messina, Calderone e Catalfamo: “Soddisfatti per la convocazione del tavolo sulla negoziazione dei nuovi tetti di spesa del personale”

Taglio Asp Messina, Calderone e Catalfamo: “Soddisfatti per la convocazione del tavolo sulla negoziazione dei nuovi tetti di spesa del personale”

Qualche giorno fa, l’assessorato regionale alla Salute, ha comunicato all’Asp di Messina che il nuovo tetto di spesa per il personale aveva subito un taglio di 20 mln di euro, in sede di negoziazione del budget al Dipartimento per la pianificazione strategica dell’Assessorato regionale. A fronte dei 237 mln previsti hanno tolto 20 mln alla provincia messinese a fronte di un incremento che doveva essere istruito per le nuove unità operative predisposte dal Decreto assessoriale 22/19. In altre parole, da un lato la nuova pianta organica destina nuovi posti di lavoro, dall’altro si impone la riduzione del budget, rendendo impossibile l’incremento di posti e la messa a rischio di molti altri. Sulla questione erano intervenuti i deputati Antonio Catalfamo e Tommaso Calderone, rispettivamente capogruppo all’Ars per Lega Sicilia e Forza Italia. “Siamo pronti a intraprendere qualsiasi iniziativa politica nessuna esclusa se l’Assessore Razza non porrà rimedio allo scempio che potrebbe consumarsi” avevano scritto i due deputati.

Ieri però è arrivata la notizia: il Dirigente Generale del Dipartimento Pianificazione Strategica dell’Assessorato per la Salute, Mario La Rocca ha convocato domenica 9 febbraio per le vie brevi l’ASP di Messina ad un incontro, che si terrà in assessorato questo pomeriggio alle 15.30, con oggetto i tetti di spesa per approntare le nuove dotazioni organiche.

“Mi recherò lunedì a Palermo con i dirigenti aziendali – dice il Direttore Generale Paolo La Paglia – per negoziare i nuovi tetti di spesa per le piante organiche del personale dipendente; sono fiducioso che l’Azienda Sanitaria Provinciale avrà le risorse necessarie per redigere dotazioni organiche congrue con quanto previsto dalla vigente rete ospedaliera regionale”.

Soddisfatti i due deputati: “Apprendiamo con gioia dalla stampa che il direttore generale Paolo La Paglia, si recherà a Palermo per un incontro convocato dal Dirigente Generale del Dipartimento Pianificazione Strategica dell’Assessorato per la Salute, Mario La Rocca per negoziare i nuovi tetti di spesa per le piante organiche del personale dipendente. Come La Paglia, anche noi siamo fiduciosi che all’Asp messinese saranno garantite risorse idonee a redigere dotazioni organiche per la rete ospedaliera del nostro territorio”.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su