Home / Cultura / La Sicurezza in mare al Nautico “Caio Duilio” di Messina
La Sicurezza in mare al Nautico “Caio Duilio” di Messina

La Sicurezza in mare al Nautico “Caio Duilio” di Messina

Sì è tenuto, stamane, nel laboratorio di simulazione nautica dell’Istituto “Caio Duilio” di Messina, il primo dei due convegni in programma. Il secondo e prossimo appuntamento si terrà, invece, in data 26 marzo.

Prof.Giovanni Bottari

L’incontro formativo, in cui si è trattato di ‘Sicurezza in mare‘, si è svolto sotto la attenta supervisione del Prof.Giovanni Bottari, che ha detto: <<Questo è, per noi, un percorso propedeutico, dopodiché i ragazzi saliranno a bordo della nave già con una infarinatura che possa loro a far capire cosa andranno a fare. Il nostro obiettivo è mantenere saldo il collegamento della didattica col mondo del lavoro. Una figura cardine che dovrà nascere da questo corso di Logistica dovrà essere il commissario di bordo>>.

Da sinistra a destra: Prof.Bottari, Prof.Previte, Dott.Genovese

<<Le normative sono abbastanza rigideha riferito il commissario di bordo Genovese – e i ragazzi, che andranno a fare i corsi di sicurezza marittima, si troveranno ad averci a che fare. Il 19 marzo, dovranno affrontare test, che sono un riepilogo di questa seconda parte, che farà loro capire qual è la figura del comissario di bordo e quali sono tutte le altre figure con cui si interfaccia all’interno della nave>>.

Ai nostri microfoni, il dirigente scolastico Maria Schirò ha sottolineato: <<La volontà di inserire i ragazzi nel mondo del lavoro, che offre varie opportunità, tra queste compare il “commissario di bordo” che si associa al corso di studi di logistica. Questo è il 3° anno che diplomiamo il perito per la logistica, che a bordo ha una vera e propria figura, al di là di altre opportunità di lavoro anche a terra in vari settori dove questa professionalità si può spendere.>>

<<Il fine – ha proseguito la preside – è di orientare la scelta e far capire a questi ragazzi che questo potrebbe essere il loro percorso lavorativo. L’obiettivo primario è aprire gli occhi sul mondo del lavoro, in questo territorio che ha grande vocazione marittima.>>

Nella foto di copertina (da destra a sinistra) Prof.Bottari, Prof.ssa Maria Schirò, Dott.Piero Genovese

Aula “laboratorio e simulazione nautica”
Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su