Home / Meteo e Ambiente / Ambiente / Messina, la quarantena e la “pubblicità ingannevole” di GFS
Messina, la quarantena e la “pubblicità ingannevole” di GFS

Messina, la quarantena e la “pubblicità ingannevole” di GFS

Cari amici,

il tempo prosegue indisturbato nella sua mitezza perenne, tranne brevi risvegli di fresco, perdipiù in corrispondenza di bordate artiche che ci sfiorano o di notti particolarmente stellate in cui la colonnina di mercurio scende solo perchè non trova “ostacoli”. Negli ultimi giorni diverse località siciliane si sono avvicinate ai 30 gradi, anomalia che non ci stupisce visto l’andazzo degli ultimi anni. Messina è stata solo “graziata” dal mare. Nella settimana che si aprirà il 16 marzo non succederà assolutamente nulla, col cielo che si manterrà poco nuvoloso e la temperatura, specie nei valori massimi, leggermente sopra la media. Non pioverà, e la breve parentesi fresca e piovosa sarà solo un ricordo. Un tempo di quarantena anche meteorologica, col modello matematico GFS che fa come sempre “pubblicità ingannevole”, prospettando scenari artici fuori stagione per l’ultima decade. Si verificheranno o accadrà come nell’80% dei casi, ossia al massimo pioverà ma senza freddo? Il clima ci sta abituando a stagioni sempre più scialbe, a eccezione di brevi ruggiti di freddo come quelli del “quinquennio felix”(2014-2019, che però ha avuto anch’esso un inverno caldo, il 2017/18). Alla prossima, con l’augurio che questa stagione anomala anche dal punto di vista sanitario possa concludersi nel migliore dei modi.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su